Manchester United, da Dubai pronta un’offerta? Le cifre sono folli

La famiglia Glazer, attraverso un comunicato, ha messo in vendita il club inglese, secondo fonti arabe sarebbe pronta un’offerta

Il Manchester United è in vendita, la notizia è arrivata nella serata di martedì,  con un comunicato ufficiale rilasciato sul sito del club. La famiglia Glazer è pronta a esplorare nuove soluzioni per il futuro dei Red Devils, con una partnership o con una cessione definitiva. I proprietari americani dello United, contestatissimi da buona parte della tifoseria, potrebbero dunque passare di mano dopo ben 17 anni. Anni di soddisfazioni i primi, di difficoltà invece gli ultimi.

Antony United
Manchester United’s Antony, right, scores his side’s opening goal past Arsenal’s goalkeeper Aaron Ramsdale during the English Premier League soccer match between Manchester United and Arsenal at Old Trafford stadium, in Manchester, England, Sunday, Sept. 4, 2022. (AP Photo/Dave Thompson)

United in vendita, da Dubai pronti 10 miliardi?

Soprattutto dopo l’addio di Alex Ferguson. Quale futuro dunque per il Manchester United? Secondo The Sun, una completa cessione del club frutterebbe circa 10 miliardi di dollari, diventando quindi la più fruttuosa vendita di un club calcistico di sempre. Per dare le proporzioni esatte della gigantesca operazione, basti pensare che il Chelsea è stato venduto da Abramovich con un ricavo di circa 5 miliardi di euro e che FSG ha messo in vendita il Liverpool chiedendo una cifra che oscilla tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro. Il Man United, però, ha una base di tifosi immensa, stimata in circa 1,1 miliardi di sostenitori sparsi in tutto il mondo, un numero superato solo dai tifosi del Real Madrid. Un valore di mercato clamoroso.

Manchester United
Il Manchester United durante la partita con il Newcastle (Ansa)

Ma chi può permettersi simili cifre? Secondo Arabian Business, una cordata di imprenditori provenienti da Dubai sarebbe interessata all’acquisizione del club inglese e starebbe studiando le mosse per arrivare all’obiettivo. Un modo per contrastare i rivali del City che sono in mano a una proprietà di Abu Dhabi città concorrente di Dubai negli Emirati. Una sfida nella sfida dunque. Ma siamo ancora ai primi passi, bisognerà capire se effettivamente la cordata di Dubai presenterà davvero una proposta per acquisire il Manchester United.