Ronaldo show: “Niente da dimostrare, sono a prova di proiettile”

Il capitano del Portogallo ha parlato in un’intervista a The Sun rispondendo su tutti i temi caldi e sulla sua situazione al Manchester United. L’ex attaccante della Juventus ne ha per tutti, ma si vuole concentrare solo sul Mondiale

Ha rotto il silenzio, Cristiano Ronaldo. E lo ha fatto con una lunga intervista concessa al “Sun” dal ritiro in Qatar del Portogallo, senza preoccuparsi del fatto che queste sue parole possano far passare in secondo piano il Mondiale: “Sono a prova di proiettile. È facile dire la propria quando si è dall’altro lato, ma il timing dell’intervista non influirà sul nostro Mondiale. Parlo quando voglio farlo, tutti sanno come sono fatto e cosa penso, mi conoscono da 11 anni, non saranno condizionati. Il gruppo è unito e tutti vogliono giocare, non credo che cambieranno opinione per questo episodio“.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo ha parlato dai Mondiali in Qatar (Ansa) – Notizie.com

CR7 ha poi parlato anche dei video circolati sul web con Bruno Fernandes e Joao Cancelo che sembrano evidenziare un rapporto non proprio idilliaco con i compagni di squadra: “Ci sono sempre polemiche nella fase di avvicinamento ai grandi tornei, ma il mio rapporto con Bruno è eccellente. Tutto quello che gira intorno al sottoscritto genera sempre discussioni, ma il mio rapporto con il resto della squadra è eccellente. Con Bruno, con Cancelo, con Joao Felix. E a proposito: non chiedete loro di Cristiano, chiedete di loro stessi, delle loro carriere e del Portogallo“.

Ronaldo e il duello con Messi

Il lusitano si è poi concentrato sul Portogallo: “Sono pronto a iniziare il Mondiale nel modo migliore e centrare gli obiettivi. Abbiamo un potenziale enorme, un buon mix fra giovani e meno giovani. Ma bisogna pensare prima al Ghana e andare avanti con calma, cercando di crescere. Se saremo i migliori, arriveremo fino in fondo, vincerà la squadra migliore. Le favorite? Brasile, Argentina, Francia, Spagna, Germania, ma abbiamo visto che nel 2016 siamo stati capaci di sorprendere e imporci“.

Cristiano Ronaldo
Il capitano del Portogallo Cristiano Ronaldo (Ansa) – Notizie.com

Questo Mondiale potrebbe permettere a Ronaldo anche di superare Eusebio come miglior marcatore del Portogallo ai Mondiali: “Non inseguo i record, i record arrivano. Superare Eusebio sarebbe speciale, ma non penso a questo, penso a vincere il torneo. Firmerei per il Portogallo campione del mondo anche senza i miei gol“. Poi sulla foto scattata insieme a Messi mentre giocano a scacchi: “Era una cosa che volevo fare da tempo, ne vado fiero. Chi è il migliore di sempre? Ad alcuni piaccio di più e ad altri meno. Ad alcuni piacciono le bionde ed altri le more. La gente dice che sono a fine carriera, ma già con quello che ho fatto sono orgoglioso. Ovviamente non sarebbe male vincere anche un Mondiale. Se poi a 37 anni e 8 mesi dovessi ancora dimostrare qualcosa sarei preoccupato. Rispetto le opinioni degli altri, voglio fare un grande Mondiale per la mia famiglia, per i miei tifosi, voglio vincere, sarebbe magico, abbiamo tutto per riuscirci ma alla fine vince solo una squadra e non dovessimo essere noi sarò comunque felice per quello che ho fatto“.