Killer prostitute, ecco da chi è stato incastrato

Gli inquirenti si sono messi sulle tracce di Giandavide De Pau, il killer delle prostitute, dopo la segnalazione di una donna. Ecco chi è.

La svolta nell’indagine sul killer delle prostitute è arrivata dopo una chiamata ai carabinieri della stazione di Monte Mario. A mettere gli inquirenti sulle tracce di Giandavide De Pau è stata la sorella Francesca.

De Pau
Giandavide De Pau è stato denunciato dalla sorella – Notizie.com – © Ansa

Non c’era altra scelta – ha raccontato la donna a Il Messaggeromio fratello da tempo combatte con molti problemi. Quando con mia madre abbiamo sentito l’accaduto, da subito abbiamo pensato a Giandavide e così ho chiamato i carabinieri. Subito dopo ho parlato con mio fratello e lui ha iniziato a raccontarmi di sangue, di queste donne, poi il silenzio“.

Un silenzio durato fino alla notte di venerdì quando Pau è arrivato a casa della sorella: “Io credo che fosse drogato per lo stato in cui si trovava. Diceva che era stato con quelle donne, ma che c’era un altro uomo. In questo momento mi sento straziata. Per noi è un dolore troppo grande se si dimostrasse responsabile, ma ci sono delle vittime“.

La madre: “Denunciarlo è stato un atto d’amore”

Polizia
A mettere la polizia sulle tracce di Giandavide De Pau sono state la madre e la sorella – Notizie.com – © Ansa

Anche la madre di Giandavide De Pau ha parlato a Il Messaggero: “Mi sento dilaniata. Lui ne ha passate tante, anche per la vicenda di Senese e Carminati, ma lì portava solamente la macchina. Sono arrabbiata perché era un bravo ragazzo. Poi a vent’anni è arrivata la droga per colpa di una donna. Se lo vedeva prima che ricominciasse a drogarsi, era un bell’uomo non sembrava neanche che fosse un 50enne“.

Ancora non riesco a credere a quanto accaduto – ha aggiunto la donna – non ha mai alzato un dito contro una donna. Per anni con la sua ex moglie hanno vissuto da me e le dava sempre ragione anche quando aveva torto. E’ chiaro che quanto accaduto, se venisse confermato, ha un perso che non possiamo nascondere. Il nostro è stato un atto d’amore anche se adesso i giornali sbatteranno il mostro in prima pagina“.