Dramma a New York, morto cuoco italiano: paesino in lutto

Dramma a New York dove un cuoco italiano ha perso la vita in maniera accidentale. Per lui non c’è stato nulla da fare: il paesino dove viveva è sotto shock

Dramma a New York, morto cuoco italiano
Ambulanza (Ansa Foto)

Il suo sogno era quello di diventare chef. Lo stava custodendo passo dopo passo. Tanto è vero che aveva deciso di lasciare il nostro Paese per andare a New York. Ci è riuscito. Purtroppo, però, è proprio negli Stati Uniti D’America che Mario Ferrari è morto. Aveva solamente 31 anni ed ha perso la vita nella peggiore maniera possibile: cadendo da una scala antiincendio.

La sua città originaria Orsogna (provincia di Chieti) è sotto shock per questa drammatica notizia. A riportare la vicenda ci ha pensato il quotidiano ‘Il Centro‘. Aveva programmato tutto Mario: lasciare la sua città natale e l’Italia per inseguire il proprio sogno. Dopo aver studiato all’Istituto Fermi è stato a Torino, Londra e poi gli USA. Lì erano emigrati alcuni suoi parenti come Tony e Mary Ann Ferrari.

New York, morto Mario Ferrari: il giovane cuoco italiano

Dopo che aveva finito il suo turno a lavoro Mario è caduto accidentalmente da una scala antiincendio. Proprio quelle che si vedono in molti film americani. Purtroppo quello che è accaduto non era la ripresa di una scena, ma la vita reale. L’impatto è stato terribile e per lui non c’è stato assolutamente nulla da fare. Sul posto la polizia ed il personale sanitario.

Questi ultimi non hanno potuto fare altro che constatare la morte del giovane. Ora, sotto ai suoi post su Facebook, amici e parenti lo salutano con commenti di addio. Probabilmente uno dei suoi sogni era quello di lavorare in uno dei ristoranti stellati più famosi del Paese. Purtroppo, adesso, si piange solamente la sua scomparsa.