Sport e beneficenza, Anna Foglietta in prima linea: “Creiamo connessioni” – VIDEO

L’attrice ha parlato in esclusiva a Notizie.com. Nel pomeriggio è stata protagonista allo Stadio dei Marmi a Roma con la sua Onlus “Every Child Is My Child”. Coinvolte “Fondazione Lazio” e la squadra “Fair Play”.

Un pomeriggio speciale di festa e sport. A Roma, nell’affascinante atmosfera dello Stadio dei Marmi, si è svolto l’evento benefico Every Sport Is My Sport. In prima linea l’attrice Anna Foglietta, presidente e fondatrice nel 2017 della Onlus Every Child Is My Child, che si occupa di finanziare progetti a favore dell’infanzia.

Anna Foglietta
Una giornata di sport e solidarietà a Roma con Anna Foglietta e la sua Onlus “Every Child Is My Child”

Coinvolte durante l’appuntamento solidale Fondazione Lazio, che si occupa di convogliare in iniziative sociali le sezioni della polisportiva biancoceleste, e Fair Play, scuola di calcio della periferia di Latina dove bambini diversamente abili e con difficoltà economiche praticano sport al pari degli altri. Sul campo 7 sport diversi (Calcio a 8, Taekwondoo, Atletica Leggera, Basket, Baskin, Basket in carrozzina e Football Americano), ragazzi con e senza disabilità si sono misurati in sfide accese che hanno avuto come intento la promozione dell’uguaglianza e delle connessioni reciproche.

Anna Foglietta: “Un pomeriggio bellissimo, questo è il senso dello sport”

Andrea Perroni Lazio Basket in carrozzina
Andrea Perroni, uno dei presentatori dell’evento, si è messo alla prova con i ragazzi della Lazio Basket in carrozzina

Anna Foglietta, intervenuta ai microfoni di Notizie.com durante l’evento, ha così commentato le ore di sport vissute grazie al suo impegno: È stato bellissimo, sono stati coinvolti tantissimi ragazzi. Si sono misurati tra di loro in diverse discipline, è questo è il senso dello stare insieme e fare sport. Includere gli altri, creare connessioni e conoscenza”. Presenti anche l’attrice Vittoria Puccini, il comico Andrea Perroni (tra i presentatori dell’iniziativa) e Alessandro Onorato, assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda. Diya, ragazzo siriano di 18 anni rimasto ferito dopo l’esplosione di una mina, ha ricevuto una borsa di studio di 10.000 euro come riconoscimento della forza caratteriale che gli ha permesso di superare i momenti più complicati della sua vita. Gabriella Bascelli, Presidente della Fondazione Lazio 1900, ha aggiunto: “È stato un appuntamento che ha creato legami sociali oltre ogni barriera”.