Caos Var in Juventus-Salernitana: rimborsati gli scommettitori

Decisione sorprendente quella delle società di scommesse che hanno deciso di rimborsare tutte le quote giocate sulla vittoria della Juventus

Gli scommettitori che avevano puntato sulla vittoria della Juventus contro la Salernitana sono stati rimborsati. A tutti loro è stato riaccreditato l’intero importo della giocata a seguito del caos dopo il gol annullato a Milik, stessa decisone anche su chi aveva puntato sul gol dell’attaccante polacco.

Il gol di Milik ingiustamente annullato dal Var – Ansa foto

Alcune immagini diffuse al termine della partita avevano dimostrato che la posizione del difensore Bonucci, pescato in fuorigioco nell’azione che aveva portato al colpo di testa vincente di Milik, era assolutamente regolare perché tenuto in gioco da un avversario nei pressi della bandierina del calcio d’angolo.

Un gol annullato che ha creato inevitabili polemiche

Le polemiche su Juventus-Salernitana, partita decisa dal VAR che con un clamoroso errore ha annullato la rete del 3-2 firmata da Milik a tempo praticamente scaduto, non si sono ancora attenuate. Una decisione, quella della squadra arbitrale, che ha avuto ripercussioni sulla classifica della Serie A, ma non solo. Una delle tante società di scommesse, nonostante il risultato di 2-2 e la decisione del Var, una volta appurato la portata dell’errore commesso dagli arbitri, ha scelto di rimborsare l’intera somma investita dai clienti che avevano puntato sia sulla vittoria della squadra di casa sia, a sorpresa, anche sul gol di Milik domenica. Una decisione clamorosa che fa discutere il web, arrivata comunque dopo l’ondata di protesta anche degli stessi scommettitori defraudati di una somma meritatamente vinta.

Il fotogramma che evidenzia l’errore commesso dal Var –

Un gol assolutamente regolare

A pochi secondi dallo scadere del recupero, Milik aveva segnato la rete che avrebbe permesso ai bianconeri di vincere la partita. Tuttavia, il gol del polacco è stato annullato per la posizione di fuorigioco di Bonucci considerata attiva, ma in sala video non avevano considerato la posizione di Candreva, a pochi metri dalla linea di fondo, che teneva in gioco il difensore della Juve. L’AIA, con un comunicato ufficiale, aveva fatto sapere che il VAR non aveva a disposizione l’immagine che ritraeva Candreva in linea con Bonucci e basandosi solo sul materiale a disposizione ha annullato il gol. Da qui l’evidenza dell’errore che, anche se non porterà nessuna modifica al risultato finale e quindi alla classifica, ha portato però tutte le società di betting a risarcire chi aveva scommesso sulla Juventus e su gol di Milik.