Paura e urla a scuola: 5 adulti massacrano di botte un sedicenne. Le condizioni

Una vera e propria spedizione punitiva prima di entrare a scuola: un commando si è scagliato contro un giovane, ora ricoverato. 

L’arrivo a bordo di un automobile davanti all’istituto Carlo Urbani di Ostia in via dell’Idroscalo, poi la corsa diretta verso un 16enne, e in un attimo è accaduto davvero di tutto.

Carabinieri
Carabinieri durante un intervento (Ansafoto)

I 5 adulti cercavano proprio lui. Lo hanno accerchiato, colpito ripetutamente con violenza fra le urla dei presenti, fino a lasciarlo immobile al suolo pieno di ferite. Lo studente stava parlando con alcuni amici prima del suono della campanella ma è stato accerchiato dai 5 uomini con il volto coperto, che senza timore, in mezzo a genitori che accompagnavano figli a scuola, e nonostante le urla, hanno portato a termine il loro piano davanti agli altri studenti, atterriti per quanto accaduto. Alcuni compagni avrebbero provato anche a difenderlo ma due membri della gang avrebbero minacciato anche loro. Il 16enne è stato quindi accompagnato di corsa in ospedale, mentre gli investigatori lavorano sulle prime ipotesi.

Roma, colpito a scuola da un commando di adulti: la ricostruzione e le condizioni

Carabinieri (Ansa Foto)

La madre del giovane è stata rapidamente avvertita, e giunta sul posto ha accompagnato il figlio in ospedale insieme ai soccorritori. I medici gli hanno riscontrato una lunga serie di traumi in tutto il corpo, mentre gli investigatori starebbero già lavorando sulle videocamere di sicurezza.

Una volante ha immediatamente identificato i presenti, acquisito filmati e raccolto testimonianze. Fra le piste al vaglio potrebbe esserci quella di un movente sentimentale che avrebbe spinto gli aggressori ad un gesto violento e preoccupante davanti scuola, ma non si esclude che il commando possa essere una vera e propria gang che si muove nella zona.