Mercato, Roma-Dybala si può fare davvero, ma Zaniolo andrà via

Confermata la nostra indiscrezione sul pressing giallorosso sull’asso argentino, mentre sul gioiello italiano risale il Milan ma anche un top-club inglese

Cominciano le grandi manovre in casa Roma. Il pressing su Dybala è vero e soprattutto feroce, mentre su Zaniolo, nonostante qualcuno racconti di un riavvicinamento, in realtà non c’è alcun ripensamento, il jolly offensivo lascerà la capitale a fine stagione. Perché lo vuole cedere il club giallorosso, ma anche perché è lo stesso giocatore che desidera cominciare un’altra esperienza. Ma andiamo con ordine. Venti giorni fa avevamo raccontato che la società giallorossa aveva preso contatti con l’entourage del campione della Juventus in scadenza di contratto. Molti hanno pensato a una piccola “bufala” di mercato, ma la verità è che la famiglia Friedkin, su spinta di Mourinho, si è mossa in largo anticipo sull’attaccante bianconero. Il portoghese, addirittura, avrebbe perfino parlato con il ragazzo per esprimergli tutta la sua stima, voglia e soddisfazione per poterlo avere a disposizione e allenarlo.

Paulo Dybala
Juventus Paulo Dybala alla fine della partita con l’Inter in campionato (foto Ansa)

Molti tifosi sperano che l’asso argentino possa approdare nella capitale. Fino a qualche settimana fa poteva sembrare una fantasiosa e impossibile operazione di mercato che mai potesse vedere la luce, ma c’è molto di più. Notizie.com si è messa in contatto con la famiglia del giocatore che ci ha confermato non solo che la Roma “c’è sicuramente“, ma anche che la società giallorossa sta facendo sul serio e sta addirittura già trattando con i manager, tanto che sarebbe stata messa sul tavolo una proposta di circa 6 milioni di euro di base fissa più bonus per quattro anni più opzione per il quinto.

Per Dybala pronti quasi 30 milioni di euro per lui, mentre il Milan pressa Zaniolo, ma occhi alla Premier

Zaniolo
Momento delicato per il futuro di Nicolò Zaniolo (Ansa)

La Roma, insomma, almeno a quanto ci risulta, sta facendo sul serio ed è convinta di spuntarla. Una proposta interessante e soprattutto ricca, considerato che i Friedkin sono pronti a ricoprirlo d’oro, garantendogli un contratto che in cinque anni supererà i 30 milioni di euro. Poi, sicuramente, ci sono anche altre squadre, come l’Inter e qualche club inglese, ma i nerazzurri ancora non si sono mossi seriamente almeno come ha fatto la Roma. Dybala è vero vorrebbe la Champions, ma davanti alla possibilità di guadagnare tanti soldi, di essere un punto di riferimento e lavorare con Mourinho sarebbe disposto a pensarci sul serio. Non solo. La Roma, per il momento, è in vantaggio sulle altre per la rapidità con la quale si è mossa ma anche perché avrebbe garantito una commissione alla famiglia del calciatore molto più alta di quelle che sono state proposte fino ad ora da altre squadre.

La trattativa, insomma, c’è eccome e va avanti spedita. Adesso bisogna vedere che farà l’Inter che, per avere Dybala, dovrebbe mettere sul mercato Lautaro Martinez e Inzaghi non sarebbe disposto a rinunciare al Toro per avere la Joya. L’unica notizia negativa per i tifosi, visto l’attaccamento nei suoi confronti, è la cessione praticamente scontata di Zaniolo. A quanto risulta a Notizie.com, non c’è stato alcun contatto per il rinnovo del giocatore. Un po’ perché la Roma è in attesa, un po’ perché il giocatore, nonostante sia legatissimo alla squadra, tutta questa voglia di restare non ci sarebbe. Su di lui la Juve è timida e, visti i prezzi, poco convinta, mentre il Milan ci pensa per davvero, ma, prima di parlare e presentare una proposta alla Roma e al manager di Zaniolo, aspetta gli eventi dell’eventuale passaggio di proprietà. Non solo Sul gioiello romanista c’è la proposta fatta alla Roma da parte di un top club inglese, ma l’offerta non supererebbe i 30 milioni di euro. Troppo poco visto che il club giallorosso lo valuta oltre 50 milioni di euro. Lui aspetta, ma ha già deciso, nonostante il contratto gli scada nel 2024, che vuole lasciare la Capitale. E se ci riuscirà con la conquista di un trofeo, tanto meglio.