Covid, l’Italia spinge per tornare alla normalità: ma con Speranza…

Covid, il nostro paese spinge per tornare alla normalità. Anche se per il quotidiano ‘Italia Oggi’ questo appare molto difficile con Roberto Speranza come ministro

Roberto Speranza, la "denuncia" di Italia Oggi
Roberto Speranza (Ansa Foto)

Sono passati alcuni giorni dalla fine dello stato di emergenza nel nostro paese, scattato precisamente il 1 aprile. No, non si è trattato dello solito scherzo che si verifica ogni anno nello stesso periodo, ma tutto vero. E’ vero che adesso ci saranno meno divieti, obblighi ed ostacoli che nel corso degli ultimi due anni hanno inevitabilmente condizionato le nostre vite. La situazione, però, non sembra essere delle migliori dal punto di vista dei contagi visto che si registra un aumento da parte delle persone che sono risultate positive. Tutta colpa della nuova variante ‘Omicron 2‘ ed anche di quella ‘Xe‘ che arriva direttamente dall’Inghilterra (per chi non lo sapesse si tratta della fusione tra Omicron 1 e 2).

Nel mirino delle critiche da parte degli italiani (e di qualche esponente politico) ci è finito ancora una volta il ministro della Salute, Roberto Speranza. Secondo quanto riporta il quotidiano ‘Italia Oggi‘ il nativo di Potenza gode di un sostegno enorme da parte del Quirinale e anche da palazzo Chigi. Non una roba da poco insomma. “La sua presenza è utile a bilanciare la maggioranza che può contare sulla partecipazione di un gruppo di sinistra“. Questo è quello che scrive il giornalista Marco Bertoncini.

Covid, Meloni su Speranza: “Basta con misure insensate

Roberto Speranza, la "denuncia" di Italia Oggi
Roberto Speranza (Ansa Foto)

Per Speranza non ci saranno molti problemi visto che non si muoverà assolutamente dalla sinistra. La critica, però, è evidente: “Gli siamo debitori della smania di chiudere, fosse per lui il confinamento sarebbe durato anni”. Sempre secondo il quotidiano per il ministro è importante continuare ad imporre limiti ai cittadini che in questo momento stanno attraversando molte difficoltà, soprattutto per i gravi problemi economici che stanno nascendo per via del conflitto in Ucraina. Basterebbe prendere esempio dalla Germania che ha deciso di togliere la mascherina al chiuso ed eliminando molte restrizioni.

In merito a questo, però, il ministro della Salute vuole andarci molto cauto visto che non ha fretta. Proprio in questa vicenda ha voluto dire la sua anche la leader di ‘Fratelli d’Italia‘, Giorgia Meloni che ci tiene a ribadire di finirla con queste misure insensate e che i cittadini italiani meritano di tornare alla normalità.

Impostazioni privacy