Cina, “parata della vergogna” per 4 uomini: polemiche per il VIDEO

In Cina le autorità hanno costretto 4 uomini ad una “parata della vergogna”: sono accusati di aver violato le leggi sul Covid. 

covid cina parata vergogna
Covid, in Cina allerta massima (Getty Images)

Le immagini lasciano a bocca aperta e arrivano direttamente dalla Cina. Le autorità hanno infatti deciso di punire con una sfilata pubblica 4 uomini, accusati di aver violato le norme vigenti in materi di contenimento Covid. Avrebbero favorito l’ingresso a Jingxi di alcune persone, in barba ai confini blindati per frenare la circolazione del virus. Per loro la punizione è stata pubblica, ed ha scatenato pesanti polemiche.

Leggi anche: Omicron: incubazione, sintomi e durata, cosa sappiamo sulla variante

Le autorità hanno giustificato la “parata della vergogna” come una sorta di messaggio per scoraggiare ed evitare tentativi di emulazione. Ciò che è accaduto però sembra un atto molto pesante nei confronti dei 4 uomini, anche per le modalità con cui sono stati costretti a comparire in pubblico.

Cina, “parata della vergogna” per 4 uomini: ecco cosa è accaduto

covid parata vergogna in cina
In Cina è polemica dopo il video diramato dalle autorità (Getty Images)

Li hanno vestiti di bianco, con le tute anti Covid. Ognuno di loro era accompagnato da alcuni agenti, anch’essi protetti. Al collo dei 4 uomini hanno addirittura appeso un laccio con il loro volto e i nomi, in modo da rendere pubblica l’identità di chi ha permesso ad alcune persone di oltrepassare i confini.

Leggi anche: Covid, code infinite per i tamponi: i rischi e l’affidabilità dell’antigenico

Davanti ai 4 imputati una marea di gente frenata dagli agenti di Polizia tentava di avvicinarsi per assistere alla scena. Un controsenso incredibile che ha scatenato forti polemiche. La Cina sta provando a ricorrere ad ogni mezzo, ma il video della punizione sembra esagerato e fa il giro del mondo fra polemiche e inviti a rivedere le punizioni inflitte a chi non rispetta le regole.