Muore e gli rubano il Rolex. La sorella agli sciacalli: “Restituitelo”

Atto di sciacallaggio, Lorenzo è deceduto la notte di Natale dopo uno scontro in macchina. Tra i soccorritori l’autore del grave furto. Federica Nardacci lancia l’appello su Facebook: “Era un ricordo, se non avete il coraggio…”.

Incidente Rolex
Leonardo Nardacci è morto la notte di Natale a causa di un incidente stradale. Uno sciacallo travestito da soccorritore gli ha rubato il Rolex

Doveva essere un soccorritore, è stato uno sciacallo. Leonardo Nardacci è morto la notte di Natale a causa di un tremendo incidente stradale avvenuto vicino Sezze, in provincia di Latina. Il ragazzo era a bordo di una Toyota guidata da un amico, è morto sul colpo dopo essere stato sbalzato fuori dalla vettura. Non è tutto, perché alla disgrazia si è aggiunto un gesto vile e inconcepibile. La sorella Federica ha pubblicato un appello sui social confidando l’episodio grave e codardo: sul posto, al momento della tragedia, sono intervenute diverse persone, una di queste ha rubato un Rolex dal polso dello stesso Leonardo, ormai senza vita.  

LEGGI ANCHE QUESTO: Tragedia a Niscemi, incidente stradale nella notte di Natale: bilancio grave

“Inviatemelo se non avete il coraggio, era un ricordo”

Federica Nardacci
Ecco l’appello su Facebook di Federica Nardacci, sorella di Leonardo: “Se non avete il coraggio di ridarmelo, allora inviatemelo. Era un ricordo” (Facebook)

“Se non avete coraggio a restituirlo, inviatemelo a casa”, ha scritto Federica sul proprio profilo Facebook. Così inizia il suo post: “A quelli che hanno soccorso mio fratello stanotte chiedo per cortesia di ridare l’orologio che gli avete tolto al polso mentre era morto”. Il dolore, già indescrivibile per la scomparsa del fratello, è stato accentuato dal furto sconcertante: “È un Rolex Batman (blu e nero), per favore era un ricordo. Fatemi sapere se lo vedete al polso di qualcuno (ce ne sono pochissimi in giro) o se sapete di una vendita. Condividete”.