Var, Rocchi: “Il gol di Kessié? Vi dico se era giusto annullarlo”

Il designatore arbitrale di Serie A e B parla in occasione del “Gran Galà del calcio” organizzato dall’Adicosp: “Era giusto non convalidare il gol per fuorigioco di Giroud. Massa ha fatto bene a cancellare il pareggio del Milan”. Poi dimostra fiducia: “Si può migliorare tantissimo, stiamo cercando di essere più trasparenti”.

Gianluca Rocchi
Gianluca Rocchi, designatore di Serie A e Serie B, parla del gol cancellato a Kessié contro il Napoli (Getty Images)

Una partita equilibrata, però sembrava ormai certa la vittoria del Napoli. La squadra di Spalletti non aveva fatto i conti con gli ultimi minuti del Milan. Gol di Kessié? Soltanto per qualche secondo, il tempo impiegato dal Var per richiamare all’on-field-review l’arbitro Massa. Replay visto a bordo campo e il Napoli esulta come se avesse segnato il raddoppio. Tre punti in tasca, secondo posto in classifica e aggancio al Milan a -4 dall’Inter. Un episodio, quello del fuorigioco fischiato a Giroud (sdraiato a terra ma considerato attivo poiché “disturbava” Juan Jesus,) che è stato valutato durante il “Gran Galà del Calcio” (organizzato da Adicosp) anche da Gianluca Rocchi: “È stata presa la decisione giusta, era giusto annullarlo”, ha spiegato interpellato sul palco del Radisson Blu Hotel.

LEGGI ANCHE QUESTO: Serie A, il Napoli manda ko il Milan: decide Elmas, polemiche Var

“Il Var ha margini di miglioramento”

Gianluca Rocchi
Gianluca Rocchi, designatore arbitrale di A e B, commenta il gol cancellato al Milan: “Giusto così, Massa ha fatto bene”

Rocchi, al di là del caso specifico (molto simile a quello del giorno prima in Atalanta-Roma tra Cristante e Palomino), è fiducioso riguardo a una crescita costante da parte del Var: “Sono soltanto quattro anni che è stato introdotto, eppure sembra una vita. Ci sono ampi margini di miglioramento, stiamo lavorando per cercare di essere disponibili al massimo e quindi più trasparenti”. Prima dell’inizio dell’evento aveva così detto: “Il mio ruolo è veramente molto faticoso, sto provando a dare il 100%, non ho un attimo per rifiatare”.