Nonno Fedele, 100 anni a bordo della sua Fiat punto

Fedele Grasso, 100 anni, ha percorso 500 chilometri per tornare nel suo paese d’origine, Ariano Irpino

L’età è solo un numero, dicono. Ma è così, quasi sicuramente, per nonno Fedele. Residente ad Ariano Irpino, nell’avellinese, Fedele Grasso ha compiuto ormai 100 anni. Vedovo con tre figli, un maschio e due donne, è stato intervistato da Gianni Vigoroso in un video pubblicato dal giornale Ottopagine. “Nessuna ricetta per i miei 100 anni. Mi sento solo una persona semplice. Ho lavorato sempre ma più con la mente che con le braccia. Ero a Rimini nel periodo più difficile della pandemia, poi dopo la riapertura mi sono messo al volante e sono partito in autostrada alla volta di Ariano Irpino“, racconta Fedele. Già, perché tra le cose a cui non ha intenzione di rinunciare c’è proprio la sua auto.

Leggi anche: Stati Uniti, due senatori positivi al Covid: avevano fatto la terza dose

Una Fiat Punto grigia, cerchi in lega, a bordo della quale ha percorso 500 chilometri per ritornare, da Rimini, al suo paese d’origine, Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Il 17 dicembre la commissione medica gli ha rinnovato la patente scaduta proprio il giorno del suo compleanno. Classe 1921, per lui il tempo sembra non essere passato. Vedovo dal 1987, ha avuto tre figli, sette nipoti e moltissimi amici. Ha effettuato la terza dose del vaccino ed è pronto a ripartire presto alla volta di Rimini, da solo, alla guida della sua auto inseparabile.

Leggi anche: Tamponi allo stadio, dietrofront del Governo: l’alternativa però è allarmante

Il centenario ha deciso di festeggiare la sua festa di compleanno con parenti ed amici a Taverna Vitoli, nell’Irpinia, e una seconda volta nel mese di gennaio a Rimini. Nell’occasione, gli è stata donata una pergamena dell’amministrazione comunale consegnata personalmente dal sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza. Nonno Fedele è un simbolo per il Paese, con la sua gioia, la sua forza e il suo entusiasmo.