India, scimmie inferocite uccidono 250 cuccioli di cani per vendetta

E’ accaduto in India, dove 250 cuccioli di cane sono stati uccisi da alcune scimmie per vendetta

Una guerra tra scimmie e cani randagi, scatenata dalla morte di un cucciolo. E’ accaduto in India, nel distretto di Beed, a più di 400km a est di Mumbai dove 250 cani sono stati uccisi dai primati dalle scimmie. A scatenare la rabbia delle scimmie, il fatto che dei cani avrebbero ucciso una scimmietta neonata scatenando la furia delle scimmie. Secondo le testimonianze degli abitanti dei locali, le scimmie sarebbero arrivate in branco nel villaggio, dando inizio alla loro caccia e alla loro vendetta.

Leggi anche: De Ligt prende in mano la Juventus e striglia un suo compagno

Secondo quanto raccontato dall’Indian Express, un bambino di circa 8 anni è stato aggredito mentre usciva di scuola. Per difenderlo gli abitanti del posto hanno iniziato a lanciare le pietre contro le scimmie. In alcuni video pubblicati sui social media, gli abitanti del villaggio hanno denunciato la situazione che va avanti da circa un mese. In genere, le scimmie afferrano i cuccioli di cane, li trascinano in cima a edifici e ad alberi e poi li lasciano cadere nel vuoto.

Leggi anche: Multe: 2,5 milioni per eccesso di velocità: ma quante vengono incassate?

Nel vicino villaggio di Lavool, nessun cane è sopravvissuto all’epurazione. Intervenuto sul caso il dipartimento forestale allertato dalla gente del posto. Tuttavia, ​​i funzionari non sono stati in grado di catturare neanche una scimmia. In genere, le scimmie sono animali innocui ma, in questo caso, non si può dire lo siano state. Anzi, la furia delle scimmie ha totalmente sconvolto la gente del posto che ha provato a reagire e ad allontanare gli animali ma senza successo. Per i cuccioli di cane, invece, non c’è stato nulla da fare.