Sebastiano Bianchi, arriva la notizia che in molti aspettavano: le ultime

Sebastiano Bianchi, arriva la notizia che amici e familiari stavano attendendo da giorni: ricordiamo che il giocatore di basket del Legnano si era allontanato dalla sua abitazione da alcuni giorni e nessuno aveva più sue notizie

Sebastiano Bianchi scomparso nel nulla
Sebastiano Bianchi (screenshot video YouTube)

Tutto è bene quel che finisce bene. Mai detto è più associato in questa situazione. Sebastiano Bianchi, dopo più di tre giorni in cui non si avevano più sue notizie, è ritornato nella sua abitazione. Ricordiamo che il 29enne, subito dopo la partita di basket persa con il suo Legnano Knights, aveva fatto perdere ogni traccia di se. Tanto è vero che in molti avevano pensato ad un suo suicidio. La sua auto era stata ritrovata nel Lago Maggiore con tutti gli affetti personali all’interno, ma di lui nulla. Il suo cellulare, invece, era stato completamente azzerato quindi difficile poter risalire alle ultime conversazioni e vedere le chiamate.

LEGGI ANCHE >>> Sebastiano Bianchi scomparso nel nulla da tre giorni: le ultime

Tanto è vero che anche il suo team di pallacanestro, insieme ad amici e familiari, avevano lanciato appelli sui social affinché potesse ritornare a casa ad abbracciare i suoi genitori e tutte quelle persone che erano profondamente preoccupate. Ora, ovviamente, resta da capire il motivo di questo folle gesto. Anche ai suoi genitori non ha proferito parole e non ha spiegato nulla di questo.

Sebastiano Bianchi torna a casa: fine dell’incubo per i genitori

Come riportato pocanzi, Sebastiano nella tarda notte ha fatto rientro a casa sua tra la gioia dei genitori che si erano oramai rassegnati alla perdita del loro figlio. Poco prima del suo rientro, però, come riporta il sito ‘TgCom24‘ suo fratello Mattia aveva scritto sui social che la cosa più probabile è che il 29enne avrebbe deciso di togliersi la vita buttandosi nel Lago Maggiore facendo perdere ogni traccia di se.

LEGGI ANCHE >>>Vola a Panama con la pensione del marito morto: la denuncia dell’Inps

I vigili del fuoco, però, per due giorni hanno lavorato senza mai fermarsi senza, però, trovare il presunto cadavere. Ora, però, molto probabilmente verrà interrogato anche dalle forze dell’ordine per spiegare la sua “fuga” durata quasi quattro giorni.