ESCLUSIVA Notizie.com – Marco Rizzo: “Fedez in politica? Se agli italiani non è bastato Grillo…”

Il segretario del Partito Comunista ai nostri microfoni: “Se gli italiani daranno fiducia a Fedez, vuol dire che al peggio non c’è mai fine”

Marco Rizzo
Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista , contro Fedez

Un post pubblicato sul profilo Facebook di Marco Rizzo, ha scatenato immediatamente reazioni e commenti. Il segretario del Partito Comunista, ha pubblicato una notizia su Fedez, che annunciava la prossima candidatura del rapper, alle elezioni del 2023. “Dopo i 5stelle, se gli italiani votassero anche Fedez, allora si meriterebbero solo più Mobutu”, il commento di Rizzo. La redazione di Notizie.com lo ha ascoltato in esclusiva per saperne di più: “La politica è una cosa seria. Da tempo la finanza ha bisogno di ridicolizzare la politica e renderla inefficace e incapace di governare. E’ un piano preparato in tutto il mondo – ha confermato Rizzo ai nostri microfoni –  lo abbiamo visto in Europa e in Italia. Da noi si è sviluppato con i 5 Stelle. Se la politica è incompetente, incapace e poco seria, governa la finanza. In Italia evidentemente non sono  bastati i 5Stelle. Ora sembra che Fedez voglia entrare in scena. Se gli italiani gli danno fiducia allora non c’è più nessuna possibilità. La battuta su Mobutu? E’ stato un dittatore che governava l’ex Congo Belga per conto di Stati Uniti e Belgio. Era per far capire che al fine non ci sarebbe mai peggio”.

LEGGI ANCHE: Fedez scende in politica? C’è un primo indizio 

Rizzo critica un certo modo di fare politica. “Il potere della globalizzazione è mutato, così come il potere capitalistico. Nel secolo scorso si organizzava il consenso, come è accaduto con il Piano Marshall. Nel terzo millennio si indirizza il dissenso. In Italia abbiamo avuto i 5 Stelle, ma fenomeni del genere si sono sviluppati ovunque: in Grecia con Tsipras, in Spagna con Podemos. Sembrava che certi politici dovessero spaccare le pietre, poi si sono piegati si poteri di Bruxelles e Francoforte. Come certe destre populiste. Basti pensare che da noi Salvini vota Draghi”.

In conclusione Marco Rizzo torna su Fedez. Il segretario del Partito Comunista chiude con una battuta. “Entrerà in politica come Grillo? Se agli italiani non sono bastate le fregature di questi anni dei 5Stelle, allora davvero sarebbe meglio votare Mobutu”.