Vino, non solo da bere: ecco come usarlo in modo utile e creativo

Il vino è notoriamente un’ottima bevanda, le cui proprietà sono ben note. Poco comuni, invece, sono i modi possibili di utilizzarlo in maniera alternativa e originale contro gli sprechi.

vino
Foto di Vinotecarium da Pixabay

Chi avrebbe mai pensato di usare il vino per le pulizie di casa o per preparare una maschera per il viso? Questa bevanda, amata da sempre per la sua bontà e la sua convivialità, non solo accompagna i momenti più divertenti e rilassanti della giornata, ma si può dimostrare un ottimo alleato grazie alla sua versatilità d’uso.

Del vino, infatti, non si butta via niente! Per evitare gli sprechi, ecco alcuni modi pratici, utili e sostenibili per utilizzare il vino, che non viene bevuto, fuori dal calice e dalla bottiglia.

Il vino per le pulizie di casa

Forse non tutti sanno che il vino, proprio come il bicarbonato di sodio, può essere utilizzato come disinfettante naturale per frutta e verdura. I suoi componenti sono in grado di uccidere gli agenti patogeni come la salmonella e l’escherichia coli.

Il vino è anche in grado di rimuovere macchie e impurità dalle superfici della cucina. Specialmente i vini bianchi secchi sono indicati perché non lasciano aloni e residui.

Non solo per le superfici facilmente lavabili: il vino bianco può rimuovere una macchina su un tappeto semplicemente se versato per qualche secondo e asciugato con un panno morbido.

E per le macchie più grasse come quelle del carburante, il vino bianco assicura il suo potere sgrassante ancora una volta. E’ anche indicato per detergere i vetri se diluito con un po’ d’acqua e asciugato con un foglio di giornale.

vino
Foto di Kasjan Farbisz da Pixabay

Come ingrediente creativo in cucina

Per preparare salse, il vino risulta un ingrediente ideale in cucina: è ideale per carni, funghi e altre pietanze saporite. Un utilizzo davvero originale è aggiungere del vino rosso al brodo assieme allo scalogno e al pomodoro.

Il vino è perfetto anche come condimento, magari per insaporire una bistecca, rivelandosi anche un alleato della salute poiché è in grado di ridurre gli agenti cancerogeni presenti nella carne rossa. Ad esempio, è possibile marinare la bistecca nel vino rosso per 6 ore prima della cottura e diminuire la presenza di queste sostanze fino al 90%.

In cosmetica e per il benessere

Il vino è un ottimo antiossidante per la pelle. Il vino rosso, infatti, è indicato anche nelle diete per le sue proprietà benefiche, inoltre ha la capacità di donare lucentezza alla pelle se applicato come una maschera di bellezza.

Ad esempio, si può mettere sul viso al posto del solito tonico, aiutando a migliorare la luminosità naturale della cute, ma anche a schiarire e ammorbidire la pelle.

Il vino si può rivelare utile anche contro bruciori di stomaco. Strano ma vero, un bicchiere di vino bianco al giorno con un basso contenuto di alcol, può prevenire il bruciore gastrico poiché è in grado di equilibrare l’acidità nello stomaco.

Infine, un vecchio rimedio popolare consiglia di mettere in ammollo un pezzo di pane nel vino e poi applicarlo a un livido per farlo guarire velocemente. Certi sono, infatti, gli effetti benefici del vino sul corpo, come calmante dei tessuti infiammati.