Stato d’emergenza Covid: proroga vicina, ma quanto può durare?

É ormai ad un passo la proroga dello stato d’emergenza Covid: ma qual è la durata massima del provvedimento e quali saranno gli interventi in merito?

Covid stato emergenza
Covid, vicini alla proroga dello stato d’emergenza (screenshot video YoyTube)

Se qualche dubbio c’era, la situazione della pandemia negli stati vicini all’Italia ha sgomberato il campo da ogni perplessità. Austria e Germania stanno già fronteggiando una quarta ondata, che in Italia si è tradotta in un aumento dei contagi, che per ora non ha creato grossi problemi alla rete ospedaliera. Mentre gli appelli sulla vaccinazione si moltiplicano, e si attende l’ok alla pillola per la cura dei malati in casa, è evidente che lo stato d’emergenza vada verso l’estensione.

Leggi anche: ESCLUSIVA Notizie.com, Bassetti sul virus sinciziale: “Sensibilizzare”

“Una proroga è più che probabile – ha affermato Mariastella Gelmini al tg3 –e se è vero che tutte le decisioni saranno prese in base alle evidenze del momento, è altrettanto chiaro che le recrudescenze del virus e l’inverno ci spingono verso questa strada”. Sul tema è intervenuto anche Francesco Boccia, responsabile Enti Locali del Pd. Ma per quanto tempo può essere prorogato lo stato d’emergenza? Ecco i provvedimenti che potrebbero essere adottati in breve tempo.

Proroga stato d’emergenza: Conte e Boccia intervengono sul tema

Covid
Covid, le reazioni alla proroga dello stato d’emergenza (Youtube)

Evitare di vanificare gli sforzi prodotti in termini di contrasto al Covid. Il primo obiettivo è chiaro, e Francesco Boccia ha espresso la sua posizione sulla proroga dello stato d’emergenza. “Il Covid è ancora in circolazione e rischia di fare danni seri. La situazione in Italia sembra sotto controllo – ha dichiarato da Lamezia Terme – sia per quanto riguarda i dati giornalieri che l’occupazione delle reti sanitarie, proprio per questo la proroga è una scelta obbligata”.

Leggi anche: Covid, gli Usa riaprono le frontiere ai vaccinati: gli ultimi dati

Più cauto Conte. Che ha parlato anche di terza dose. “Dipende tutto dalle indicazioni della scienza. Se indicheranno che una ulteriore dose e la proroga andranno fatte seguiremo ciò che diranno”. Le Regioni però stanno affrontando ingenti spese, e la proroga sembra scontata. Ma qual è la durata massima del provvedimento? In sostanza non si può andare oltre i dodici mesi ed è prorogabile per non più di ulteriori dodici mesi, come previsto dall’articolo 24 del decreto legislativo 1/2008. L’eventuale estensione non sarà quindi possibile senza atti legislativi che sono al vaglio, e a breve potrebbero deliberare l’estensione.