Meteo della settimana: in arrivo temporali, l’estate tarda ad arrivare

L’estate sembra proprio non voler arrivare nella nostra penisola. Il meteo della settimana prevede nuovi temporali.

L’attesa per l’estate sembra allungarsi ulteriormente con l’Italia che continua a essere interessata da condizioni meteorologiche instabili e da precipitazioni diffuse, soprattutto al Nord. Nonostante ci si trovi ormai alle porte di giugno, il clima estivo tarda ad arrivare, lasciando spazio a giornate caratterizzate da pioggia e temperature spesso sotto la media stagionale.

meteo settimana
Meteo in Italia, l’estate si fa ancora attendere – notizie.com

La giornata di oggi vede un’Italia divisa tra temporali e schiarite. Al Nord si registrano piogge mattutine tra Lombardia e settore nord-orientale, con fenomeni che si estendono fino agli Appennini e alla Puglia. Nel pomeriggio, sebbene vi sia un miglioramento al Nord-ovest, persistono rovesci sul Nord-est e lungo la fascia adriatica. Al Sud prevale una fase più soleggiata ma non mancano episodi di rovesci isolati. Le temperature massime raggiungono i 30°C solo in Sicilia.

Nuova perturbazione atlantica

La situazione meteo vedrà domani un’evoluzione dovuta allo spostamento verso Est della perturbazione atlantica presente oggi sul territorio italiano. Questo movimento porterà instabilità su medio e basso Adriatico fino al pomeriggio mentre al Nord si prevede un aumento dell’instabilità nel corso del pomeriggio a causa dell’arrivo di un nuovo fronte atlantico. Le prime piogge interesseranno le zone alpine per poi estendersi alle pianure adiacenti nella serata.

Nuova perturbazione atlantica
In arrivo una nuova perturbazione atlantica – notizie.com

Il penultimo giorno del mese conferma lo scenario instabile con nuove precipitazioni previste soprattutto al Nord Italia dove sono attesi rovesci anche intensi su Lombardia e Nord-est che scivoleranno verso le regioni del medio Adriatico. La situazione rimane variabile anche al Centro mentre il Sud godrà di condizioni meteorologiche più serene.

L’arrivo dell’aria fredda in quota associata al fronte atlantico potrebbe portare venerdì a possibili nubifragi in Pianura Padana accompagnati da grandine. Un finale di mese davvero insolito che chiude un Maggio record per precipitazioni nel settentrione italiano.

Prospettive per giugno: speranze di sole?

Il mese di giugno sembra avviarsi sotto lo stesso segno dell’instabilità ma con qualche speranza in più per gli amanti del sole grazie alla previsione di schiarite maggiori anche nelle regioni settentrionali. Tuttavia, è solo dall’inizio della prossima settimana che potremmo assistere a una vera svolta con l’arrivo delle prime ondate di caldo africano che promettono temperature elevate su gran parte della penisola.

Questa ultima settimana di Maggio conferma uno scenario meteorologico complesso sull’Italia con frequenti passaggi perturbati soprattutto al Nord mentre il Sud cerca timidamente la strada verso l’estate vera e propria. Gli italiani attendono fiduciosamente una svolta climatica che possa finalmente inaugurare la stagione estiva tanto desiderata.

Impostazioni privacy