Soldato arrestato per furto di medicinali: “Mi sono solo dimenticato di pagare”

Un militare è stato arrestato per aver rubato in una farmacia delle medicine, si è difeso spiegando che si è trattata di una dimenticanza

Un militare che infrange le leggi fa sempre notizia. D’altronde, si parla di persone che su determinati valori basano la propria missione di vita. Difendere una Nazione significa tutelarne anche quei principi che fanno da fondamento: la cultura e le regole su tutte. Un concetto semplice che riguarda i membri degli eserciti di tutto il mondo e che andrebbe applicato quotidianamente, in ogni piccolo gesto. Ognuno di loro è esempio per la società e in quanto tale deve lanciare messaggi che siano anche insegnamenti consoni alla convivenza mondiale. Quando questo viene meno è una falla nel sistema, un problema che, com’è normale che sia, è destinato a creare scalpore.

Soldato arrestato per furto di medicinali: “Mi sono solo dimenticato di pagare”
Un militare viene accusato di furto in una farmacia (Pixabay) – Notizie.com

Questo discorso può essere allargato a ogni latitudine e avrà reazioni proporzionate a quelle che sono le attitudini di ogni Paese. Il caso del Giappone, in questo senso, è indicativo. Trovandoci in uno Stato dove la sicurezza e il rispetto delle norme civili è alla base dell’esistenza di tutti, quando questo filo si spezza è inevitabile che lo stupore sia notevole e diffuso. Motivo per cui, riagganciandoci all’argomento iniziale, ha avuto grande diffusione tra i quotidiani nazionali l’ultima news inerente, per l’appunto, un militare e l’accusa mossagli da un farmacista.

Il militare si difende dall’accusa di furto

La vicenda ha avuto inizio qualche giorno fa, quando un membro delle forze di autodifesa di terra giapponese – Nobuhiko Hirano – è stato fermato da una pattuglia della polizia con il compito di arrestarlo. La motivazione, secondo quanto riportano i media locali, sarebbe legata a una denuncia mossa nei suoi confronti dal proprietario di una farmacia. Questo lo avrebbe accusato di aver preso medicine e altri articoli ed essersene andato senza pagare. In poche parole un furto da circa 5.300 yen sul quale, attualmente, le autorità starebbero ancora indagando. Il quarantatreenne è stato portato in una delle centrali di Shinto, città nella prefettura di Gunma.

Il militare si difende dall'accusa di furto
Il militare si difende spiegando di aver avuto una dimenticanza (Pixabay) – Notizie.com

Qui è stato sottoposto a un interrogatorio durante il quale, però, l’indagato avrebbe negato ogni accusa. Stando alla sua versione dei fatti – specifica dall’isola l’emittente asiatica TV Asahi – la sua intenzione non era assolutamente quella di rubare i prodotti. Citando testualmente le parole di Hirano: “Mi sono semplicemente dimenticato di pagare e sono uscito dal negozio“. Una dimenticanza che andrà, però, confermata dalle indagini. Nelle prossime ore si attendono novità in merito, con il commerciante che spera, prima di tutto, che gli venga restituita la merce e poi che giustizia nei confronti del militare venga fatta.

Impostazioni privacy