L’appello dell’esperto contro i tumori della pelle:’l’Italia copi l’Olanda’

Nella lotta contro i tumori della pelle, l’esperto dermatologo non ha dubbi e da il suo consiglio: “l’Italia copi Olanda” 

La lotta contro i tumori della pelle sta prendendo una nuova direzione, con gli esperti che suggeriscono un approccio innovativo e preventivo.

Tumori della pelle -Ansa- Notizie.com

La proposta arriva direttamente dal mondo della dermatologia: introdurre in Italia i dispenser di creme solari gratuiti sulle spiagge, seguendo l’esempio di Paesi come l’Olanda.

Lotta ai tumori della pelle: l’importanza della prevenzione

La protezione dai raggi UV è fondamentale per prevenire il melanoma e altre forme di tumore della pelle. Secondo Giuseppe Argenziano, presidente della Sidemast (Società italiana di dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle malattie sessualmente trasmesse), rendere la protezione solare una pratica quotidiana è il primo passo verso una prevenzione efficace.

Creme solari gratuite -Ansa- Notizie.com

L’idea dei dispenser gratuiti nei luoghi all’aperto non solo faciliterebbe l’accesso ai prodotti protettivi ma sensibilizzerebbe anche le persone sull’importanza dell’utilizzo delle creme solari.

L’Olanda ha già adottato questa strategia, mettendo a disposizione dispenser con creme solari gratuite nelle aree balneari e nei parchi. Questa iniziativa si ispira a campagne simili avviate in Australia trent’anni fa, dove il melanoma rappresentava un’emergenza sanitaria. Grazie a una massiccia campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo dei prodotti protettivi e sulla cultura dell’esposizione al sole, l’Australia ha visto diminuire significativamente i casi di melanoma.

Argenziano sottolinea come queste iniziative possano avere un impatto positivo soprattutto sui giovani. L’emulazione tra coetanei può giocare un ruolo cruciale nella diffusione delle buone pratiche relative all’esposizione al sole. Vedere gli amici utilizzare la crema solare può incentivare anche gli altri a fare lo stesso, promuovendo così una maggiore consapevolezza sui rischi legati ai raggi UV.

Nonostante la crescente attenzione verso le tematiche legate alla salute della pelle, i dati relativi all’incidenza del melanoma in Italia sono ancora sottostimati. Città come Livorno registrano i numeri più alti nel Paese. È evidente quindi la necessità di intensificare gli sforzi nella prevenzione primaria del melanoma, partendo dall’esposizione consapevole al sole.

L’appello degli esperti è chiaro: le amministrazioni locali e le aziende produttrici dovrebbero prendere esempio da quanto realizzato in Olanda per implementare misure simili anche sulle coste italiane. Un’iniziativa del genere non solo contribuirebbe a ridurre l’incidenza dei tumori cutanei ma rappresenterebbe anche un passo avanti significativo nella cultura della prevenzione sanitaria nel nostro Paese.

Impostazioni privacy