Finale Coppa Italia, Roby Facchinetti: “L’Atalanta merita la vittoria. Ho in mente una cosa clamorosa…”

Il leader storico dei Pooh e noto tifoso atalantino a Notizie.com: “Abbiamo una squadra fantastica, nessuno come noi, mi dispiace…”

So solo che abbiamo una squadra meravigliosa, ne abbiamo avute tante e tutto è partito con 40 milioni di euro, adesso siamo sempre piccolini ma stratosferici. L’Atalanta non è solo una squadra è qualcosa di più, per questo ci meritiamo di vincerle tutte e due le coppe per quello che abbiamo fatto, realizzato e anche, consentitemelo, sofferto. Se lo merita Bergamo, città meravigliosa…“. E’ un fiume in piena il leader storico dei Pooh Roberto, per tutti Roby, Facchinetti che sta seguendo le vicende della sua squadra sin da quando è piccolo e non ha mai smesso di farlo, tanto che a Notizie.com spiega: “E’ il nostro momento, ed è bellissimo viverlo“.

Il cantante
Il cantante e tastierista dei Pooh tifosissimo dell’Atalanta (Ansa Notizie.com)

 

E’ euforico, aspetta e spera che tutto vada bene con la Juventus e anche con il Bayer Leverkusen, per Facchinetti è più di un miracolo: “Io scrivo canzoni e faccio il tifoso, amo la Dea, ma devo ammettere che quello che hanno fatto i Percassi, con Gasperini e un gruppo di giocatori che ci stanno facendo sognare delle cose incredibili. In questi anni abbiamo raggiunto dei traguardi impensabili e con pochi soldi, scalando montagne, contro le più grandi società d’Italia e d’Europa, avevamo dei giocatori sconosciuti e sono diventati dei campioni. Per tutto quello che è stato fatto e costruito meritiamo di conquistarle tutte e due le coppe, abbiamo già dato e sofferto troppo, e poi…“. Poi? Qui Roby Facchinetti si ferma e riparte: “Non voglio dire niente ma spero che succeda quello che ho detto perché mi auguro tanto di scrivere la mia canzone più bella di sempre e dedicarla alla Dea…“.

“Abbiamo una grande storia e dei grandi giocatori, con un allenatore incredibile”

La gioia
I giocatori dell’Atalanta mentre festeggiano alla fine della vittoria sulla Roma (Ansa Notizie.com)

 

Nella sua vita ha scritto tante canzoni di grandissimo successo e ancora oggi non fa che esibirsi, Roby Facchinetti, tanto che non poteva stare a Roma per Atalanta-Juve perché aveva preso un impegno che non poteva rimandare: “Sono in studio a lavorare come sempre, sarei tanto voluto andare, ci ho provato, ma non è stato possibile, ma appena si parte, non sento nessuno e mi piazzo a vedere la mia Atalanta, mentre per l’Europa League sto tentando di fare in modo per poter andare a Dublino, spero di farcela“.

Sulla doppia finale, Facchinetti non si tiene e a Notizie.com spiega e si esalta, anche se sta molto attento a sbilanciarsi: “Per quello che è stata la nostra storia recente, ce le meritiamo tutte e due, anche perché qui è stato fatto un qualcosa di incredibile, ne sono passati tanti di giocatori e tanti sono diventati dei campioni, poi io sono affezionato a Ilicic e Papu Gomez, sono contento che abbia fatto pace con Gasperini, è una cosa bella anche per i tifosi e per la nostra storia

Impostazioni privacy