Robert De Niro contro Trump: duro attacco dell’attore

Si avvicina l’appuntamento elettorale negli Stati Uniti. E De Niro in un’intervista televisiva si è andato a scagliare contro Donald Trump. Le sue parole.

Manca sempre meno a novembre e, quindi, al voto negli Stati Uniti. Da una parte c’è un Joe Biden a caccia di una riconferma non sicuramente semplice, dall’altra un Donald Trump che ha voglia di ritornare nuovamente alla Casa Bianca dopo quattro anni di assenza.

De Niro attacco Trump
Duro attacco di De Niro a Trump – Notizie.com – © Ansa

La sfida è assolutamente aperta e sono molti i personaggi famosi pronti a schierarsi con uno dei due candidati. Tra questi c’è sicuramente Robert De Niro. L’attore in una trasmissione televisiva è andato a prendere una posizione molto chiara attaccando duramente Donald Trump. Parole che sono destinate a far discutere non solo negli Stati Uniti.

De Niro su Trump: il paragone fa discutere

De Niro attacco Trump
Le parole di De Niro su Trump – Notizie.com – © Ansa

Trump come Mussolini e Hitler“, così Robert De Niro durante il suo intervento nel programma The View. Come riportato dall’Adnkronos, l’attore ha ricordato che se l’ex presidente “sarà nuovamente eletto questo Paese sarà cambiato. Non capisco perché la gente non lo prenda sul serio. Lui ha fatto qualsiasi cosa, che altro serve? E’ come se volesse fare il peggio possibile“.

Parole assolutamente molto dure e che sono destinate sicuramente a far molto discutere anche negli stessi Stati Uniti. Per il momento da parte di Trump non c’è stata nessuna replica a queste parole e non ci resta che aspettare i prossimi giorni per capire se la cosa è finita qui oppure no.

Trump in vantaggio su Biden?

De Niro attacco Trump
Trump in vantaggio su Biden? – Notizie.com – © Ansa

Se il dibattito è molto acceso, il risultato di novembre è ancora molto incerto. Come spiegato da molti analisti anche ai nostri microfoni, le guerre in corso a Gaza e in Ucraina potrebbero rappresentare un problema non semplice da superare per Biden. Per questo motivo in molti ipotizzano un Trump in vantaggio. Ma le certezze arriveranno solo nei prossimi mesi.

Impostazioni privacy