Il Bologna di Motta fa il miracolo a Napoli, per la Champions manca solo matematica

La squadra rossoblù vince al Maradona per 2-0 e prenota il volo per una storica qualificazione all’Europa che conta

Vola il Bologna di Thiago Motta. Vola sempre più in alto. Batte il Napoli per 2-0, sorpassa la Juve, si piazza al terzo posto virtuale ed è già con un piede in Champions League. Matematicamente manca ancora un passaggio, ma i giocatori possono già festeggiare e godersi la fine di una stagione da sogno che nessuno avrebbe mai immaginato potesse andare in questo modo così incredibile. Una vittoria che vale tre punti e che rappresentano il biglietto aereo più bello di tutti: la Champions League.

Il tecnico
Thiago Motta ha raggiunto un incredibile risultato con il Bologna conquistando la Champions League (Ansa Notizie.com)

 

Per festeggiare del tutto, il Bologna deve solo aspettare la partita della Roma a Bergamo. Ecco, se i giallorossi non dovessero conquistare una vittoria contro l’Atalanta, allora il sogno diventerà realtà e i giocatori potranno darsi alla pazza gioia e, perché no, pensare di chiudere al terzo posto in classifica. Il vero mattatore e fabbricatore del sogno Bologna si chiama Thiago Motta che conquista la quinta vittoria nelle ultime otto partite fuori casa, con squadre non proprio scarse, visto che si tratta di Lazio, Roma, Atalanta e Napoli, più l’Empoli. Al Maradona ci ha messo dodici minuti a sistemare la partica con le reti di Ndoye e Posch. Nella festa c’è la nota negativa di Zirkzee che si è infortunato e ha lasciato il campo in lacrime, anche se per lui dovrebbe trattarsi di un problema al flessore.

Impostazioni privacy