Sei squadre italiane in Champions League: la posizione della UEFA

L’Italia punta ad avere sei squadre in Champions League. Le combinazioni sono solamente due dopo il chiarimento della UEFA arrivato nei giorni scorsi.

L’Atalanta ha raggiunto la sua prima finale in campo internazionale ed ora punta a tornare da Dublino con l’Europa League. Una vittoria che consentirebbe non solo di conquistare il trofeo, ma anche di approdare direttamente alla prossima edizione della Champions.

Champions League chiarimento UEFA
Il chiarimento della UEFA sulle squadre nella prossima Champions League – Notizie.com – © Ansa

Un risultato molto importante anche per il nostro calcio. Uno scenario simile, infatti, aumenterebbe le possibilità di portare sei squadre nella massima competizione europea la prossima stagione. Naturalmente la stagione non è ancora finita e per questo motivo è obbligatorio aspettare le prossime settimane per avere un quadro più chiaro.

Sei squadre italiane in Champions League: il chiarimento della UEFA

Champions League chiarimento UEFA
L’Atalanta rappresenta l’ago della bilancia – Notizie.com – © Lapresse

L’Italia con i risultati delle ultime due stagioni ha chiuso al primo posto nel ranking acquisendo la possibilità di portare cinque squadre nella prossima Champions League. Si tratta di un piccolo bonus da utilizzare al termine della stagione. Quindi, come spiegato nei giorni scorsi, con l’Atalanta in quinta posizione sarebbe la sesta ad andare nella competizione europea più importante.

Il discorso cambierebbe con la Dea in quarta posizione. In questo caso non ci sarebbero sei squadre italiane in Champions League, ma il posto lasciato libero dai ragazzi di Gasperini sarà assegnato al primo club in corsa per le qualificazioni. Ad oggi si tratta del Benfica. I campionati, però, sono ancora in corso e non possiamo escludere delle novità nei coefficienti.

Decisiva Atalanta-Fiorentina?

Champions League chiarimento UEFA
Atalanta-Fiorentina decisiva? – Notizie.com – © Lapresse

Per le sei squadre in Champions League sembra essere destinata ad essere Atalanta-Fiorentina. Ad oggi la Dea è al quinto posto con sei lunghezze di distacco dalla Juventus (quarta). Nel caso in cui il distacco si dovesse ridurre ancora di più, il 2 giugno rappresenterebbe la data da segnare in rosso per avere un quadro più chiaro sulla prossima competizione europea.

Naturalmente a tutto questo ci deve essere un passaggio necessario: la vittoria della Dea in Europa League. Senza trionfo addio alle sei squadre italiane nella prossima Champions.

Impostazioni privacy