I sindacati si spaccano? Sbarra attacca Landini: è scontro

Ancora tensione tra i sindacati. In un’intervista al ‘Corriere della Sera’ Sbarra attacca duramente Landini: “Da lui parole false”.

Ancora una spaccatura, l’ennesima, tra i sindacati. Le sigle già in passato avevano evidenziato delle fratture, ma questa non sarà facile da ricomporre. Argomento? L’incidente sul lavoro a Suviana. Landini ha accusato la Cisl di non voler scioperare davanti ai morti. Parole che non sono piaciute assolutamente a Sbarra.

Sbarra intervista Corriere della Sera
Sbarra attacca duramente Landini – Notizie.com – © Ansa

Il segretario della Cisl, intervistato dal Corriere della Sera, parla di dichiarazioni false e soprattutto una deriva pericolosa. Sbarra ricorda anche di aver proclamato subito uno sciopero di 4 ore e si augura che ci possa essere subito un chiarimento per porre definitivamente fine alla polemica. Sicuramente il rischio, come detto in precedenza, è quello di una spaccatura tra i sindacati ed ora si deve lavorare per riportare un clima di tranquillità.

Sbarra e la sua posizione sulla sicurezza sul lavoro

Sbarra intervista Corriere della Sera
Sbarra e la sicurezza sul lavoro – Notizie.com – © Ansa

L’incidente di Suviana riporta al centro del dibattito il tema della sicurezza sul lavoro. Intercettato dai microfoni de Il Sole 24 Ore, il segretario Sbarra sottolinea come ci sono “state le prime risposte concrete e apprezziamo anche il rafforzamento dell’organico per aumentare le ispezioni“.

Il numero uno della Cisl ribadisce che naturalmente la strada è lunga per arrivare ad una soluzione definitiva. Il sindacalista, inoltre, sottolinea ancora una volta la necessità di estendere la patente a crediti a tutti i settori e il fatto di dover definire criteri su premialità e sanzioni. Tutti punti che consentiranno di evitare ulteriori tragedie sul mondo del lavoro.

Le indagini sulla strage di Suviana continuano

Sbarra intervista Corriere della Sera
Finite le ricerche dei dispersi nel lago – Notizie.com – © Ansa

La spaccatura tra i sindacati non fermano comunque le indagini sulla strada di Suviana. Finite le ricerche dei dispersi, gli inquirenti sono al lavoro per trovare le cause dell’esplosione. Si prosegue nel massimo riserbo e nell’incertezza considerando che sono ancora diversi i punti da chiarire in questa vicenda.

Non ci resta che aspettare i prossimi giorni per capire se ci saranno novità su una strage che ha sconvolto l’intera Italia e non solo la zona di Suviana.

Impostazioni privacy