Marsilio: “Sardegna incidente di percorso. Ecco perché in Abruzzo vinceremo”

Marco Marsilio vuole scrivere una pagina di storia il prossimo 10 marzo. E a ‘Il Messaggero’ dice: “Conquisteremo la vittoria in Abruzzo”.

Marsilio ormai lo dice da giorni: in Sardegna solo un incidente di percorso per il centrodestra. La sconfitta di Truzzu non preoccupa molto il governatore abruzzese, che il prossimo 10 marzo cercherà di scrivere una pagina di storia. Mai nessuno, infatti, in Abruzzo è riuscito a confermarsi alla presidenza della Regione.

Marsilio intervista Il Messaggero
Marsilio parla delle prossime regionali in Abruzzo – Notizie.com – © Ansa

E, intercettato dai microfoni de Il Messaggero, Marsilio spiega perché in Abruzzo non si ripeterà quanto successo in Sardegna. Stiamo parlando di una situazione completamente differente e questo potrebbe dare al centrodestra la chance di confermarsi alla guida della regione.

Marsilio ci crede: “In Abruzzo vinceremo”

Marsilio intervista Il Messaggero
Marsilio conferma che ci sono differenze tra Sardegna e Abruzzo – Notizie.com – © Ansa

La sconfitta in Sardegna non condizionerà il risultato abruzzese. Lo pensano molti sondaggisti, ma anche il presidente uscente e candidato del centrodestra Marsilio. “La situazione è completamente differente – spiega ai microfoni de Il Messaggero lì hanno deciso di cambiare il nome all’ultimo e questo ha resto tutto complicato in partenza. Da noi, invece, ci sono coesione e continuità“.

Marsilio in questa intervista ritorna sugli errori fatti in Sardegna e non ha dubbi: lo sbaglio è stato fatto sul candidato. In Abruzzo il centrodestra non ha mai avuto dubbi sul nome del governatore uscente ed ora il 10 marzo si proverà a scrivere una nuova pagina di storia.

Come si vota in Abruzzo

Marsilio intervista Il Messaggero
Ecco come si vota in Abruzzo – Notizie.com – © Ansa

In Abruzzo sono due i candidati in corsa e, quindi, si prospetta un vero e proprio testa a testa. Dalle 7 fino alle 23 di domenica 10 marzo i cittadini saranno chiamati ad eleggere presidente uno tra Marco Marsilio (centrodestra) e Luciano D’Amico (centrosinistra compresi Azione e Italia Viva). Vincerà chi prenderà un voto più del suo avversario.

I sondaggi al momento danno in vantaggio Marsilio, ma la partita sembra essere ancora aperta e non avremo certezze fino a quando non arriveranno i primi risultati dello spoglio.

Impostazioni privacy