Donzelli (FdI): “Al lavoro per dare le risposte agli agricoltori. Su Schlein-Meloni…” [VIDEO]

Giovanni Donzelli, deputato e responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, in esclusiva ai nostri microfoni su protesta agricoltori e non solo.

Questione Medio Oriente. Oggi alla Camera voto sulle mozioni: 6 in tutto; 5 delle opposizioni e una della maggioranza. Ne abbiamo parlato in esclusiva con Giovanni Donzelli, deputato e responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, al quale abbiamo chiesto della protesta (ancora in corso) degli agricoltori. Una parte di essi, quella guidata da Danilo Calvani del Cra, si appresta giovedì a manifestare al Circo Massimo. Cresce intanto il fronte (mediatico) che vuole il confronto tra il premier Giorgia Meloni e la segretaria del Pd Elly Schlein. Anche di questo abbiamo parlato con Donzelli.

Donzelli esclusiva
Giovanni Donzelli in esclusiva ai nostri microfoni – Notizie.com – © Ansa

Onorevole Donzelli, oggi giornata importante che è quella delle mozioni sul Medio Oriente. Dalle opposizioni si ritiene che sia grave l’assenza di una posizione forte della maggioranza di governo contro Gaza.

C’è una posizione forte del governo contro Hamas. Credo si debba lavorare ad una espressione unitaria del Parlamento e su questo ci impegneremo. Le opposizioni hanno presentato cinque mozioni, noi una. Che loro parlino di difficoltà della maggioranza mi sembra un po’ surreale”.

Questione agricoltori. Il ministro Lollobrigida ha lavorato nelle ultime ore. Dalla Lega sull’Irpef dicono che si può fare di più.

Ben venga. Se il ministro dell’Economia è disponibile a trovare buone risorse, noi siamo favorevoli. La soluzione trovata, grazie al lavoro del ministro Lollobrigida e del premier Meloni, permette al 96% delle aziende agricole di non pagare l’Irpef. Questo mi sembra un buon risultato. Dopodiché se arrivano i fonti ben venga”.

Si fa bene o si fa male a non incontrare quella parte degli agricoltori che dovrebbero sfilare al Circo Massimo. E che potrebbe essere estremamente politicizzata con la presenza di Castellino.

A noi non interessano le questioni interne alle sigle degli agricoltori. E’ giusto che il governo dia risposte agli agricoltori perché la maggior parte di questi vogliono lavorare e guadagnare qualcosa“.

Ci sarà la telefonata Meloni-Schlein?

Vedranno loro quando sentirsi e come confrontarsi”.

Intervista a cura della nostra inviata Luigia Luciani

Impostazioni privacy