Protesta agricoltori, Messina (FdI): “Dualismo con la Lega? Raccolti i frutti del lavoro fatto”

Manlio Messina, esponente di Fratelli d’Italia, in esclusiva ai nostri microfoni ha parlato della protesta degli agricoltori e del possibile loro approdo all’Ariston.

La protesta degli agricoltori si discute nei palazzi, ma crea problemi anche alla vetrina di Sanremo. Amadeus è pronto ad accogliere i trattori, i vertici Rai (con l’avallo del Governo Meloni) sono scettici sul portare alcuni agricoltori davanti le telecamere della maggiore Kermesse canora italiana.

Messina esclusiva protesta agricoltori
Manlio Messina in esclusiva ai nostri microfoni – Notizie.com – © Ansa

Intanto Fratelli d’Italia e Lega, provano ad intestarsi la vicinanza agli stessi agricoltori. Notizie.com ne ha parlato in esclusiva col deputato di Fratelli d’Italia Manlio Messina.

Onorevole Messina, esiste un dualismo su chi è più vicino agli agricoltori tra Lega e FdI?

Il governo Meloni è vicino agli agricoltori. C’è una coalizione che lavora insieme. Poi sta nelle dinamiche che ognuno prova a raccogliere i frutti del lavoro“.

Però gli agricoltori stanno destando attenzione anche rispetto alla politica sanremese. Salgono, non salgono, non li fanno andare perché dentro c’è la polemica con Coldiretti, che è il sindacato di FdI.

Intanto Coldiretti è il sindacato di riferimento degli agricoltori. Poi la Rai viene gestita dal consiglio di amministrazione. C’è un direttore artistico e quindi sono loro a decidere le dinamiche. In questo Paese chi ha voce vuol dire che ha delle esigenze da raccontare e noi siamo qui per ascoltarle“.

Pomeriggio sit-in del Pd a viale Mazzini contro la politicizzazione della Rai.

Che arrivi dal Pd tutto questo fa sorridere“.

Oggi sui giornali si leggeva che il premier Meloni sta valutando la candidatura di Nunzia De Girolamo alle Europee.

Non lo so. Si sta ancora discutendo. Sicuramente è una professionista, ha dimostrato in politica di avere caparbietà e capacità. E’ un nome che non può dispiacere, ma dovrà decidere lei“.

Intervista a cura della nostra inviata Luigia Luciani

Impostazioni privacy