Valditara sicuro: “Lo Stato contro i genitori violenti, la scuola non lo tollera”

Il ministro è rimasto sconcertato da quello che è successo in quell’Istituto scolastico con due persone che hanno aggredito il preside

Se non è un attacco, poco ci manca. Almeno così lo vede il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara che l’aggressione al preside Marco Cesario dell’istituto comprensivo Europa-Alighieri di Taranto non l’ha proprio mandata giù. Il preside è finito al Pronto soccorso dopo che era stato aggredito dai genitori di una bambina della scuola materna. Una cosa inammissibile sulla quale non ci si può passare sopra, anche per questo lo stesso ministro ha dato mandato all’avvocato generale dello Stato, anche perché vuol vedere se si può valutare la possibilità di costituirsi parte civile. Si, lo Stato contro i genitori violenti per chiedere un risarcimento.

Il ministro
Il ministro dell’Istruzione Valditara (Ansa Notizie.com)

E’ quello che vuole fare Valditara davanti a un episodio che considera “intollerabile“, anche perché è un danno per la scuola senza precedenti, considerando che ce ne sarebbe stato subito un altro. Ed è una cosa sulla quale il Ministro non intende lasciare stare o passarci sopra. Il preside Cesario ha denunciato le due persone e lo Stato, in questo caso su spinta del Ministro, vuole chiedere i danni ai genitori e tutto il ricavato andrà versato nella scuola. “Vedremo se il giudice ci riconoscerà come parte civile e poi si deciderà il da farsi“, ha detto Valditara al CorSera.

Valditara è pronto ad andare in Puglia e incontrare i presidi

Il Ministro
Il Presidente Sergio Mattarella saluta Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del merito (Ansa Notizie.com)

Secondo il Ministro Valditara non si può rimanere impuniti davanti a una situazione così grave e allora ecco il motivo di così tanta insistenza da parte dello Stato, in questo caso il ministro che è rimasto scioccato da così tanta violenza, senza nemmeno voler sapere il motivo che ha indotto delle persone a reagire in quel modo. Non ci sono giustificazioni. “E’ stato un danno di immagine“, ha sottolineato il Ministro Valditara.

Il Ministro è amareggiato per quanto è accaduto, anche perché dovrà andare in Puglia e cercare di capire cosa è successo. Il preside Cesario non ha preso bene questa situazione, come tutte le persone che subiscono una situazione di questo tipo in questo momento è “abbattuto e demotivato”. Anche per questo Valditara a breve vedrà i presidi della Puglia e ribadirà che lo Stato sarà sempre al loro fianco.

Impostazioni privacy