Uomo accoltella tre persone alla stazione di Parigi: i dettagli [VIDEO]

All’improvviso e dal nulla intorno una persona ha ferito tre innocenti: uno è in gravi condizioni. Aveva un documento italiano, ma è di nazionalità maliana

Dal nulla e nel silenzio più totale. Nella mattina di una metropoli come Parigi un uomo decide di accoltellare tre persone alla stazione. E’ stato arrestato alla fine con l’accusa di aver tentato di uccidere tre persone alla Gare de Lyon. A riferirlo è stata la Questura parigina. Stando alle prime informazioni l’accoltellamento è accaduto intorno alle 8:00 e ha provocato un ferito grave, che bisogna dirlo, non è in pericolo di vita, e due feriti lievi.

L'attentato
La stazione di Parigi dove sono state accoltellate tre persone (X-Notizie.com)

Dopo attente e dettagliate indagini, si è venuto a sapere che l’aggressore è di nazionalità maliana ma anche che la sua situazione documentale, visto che ha fornito una patente italiana, è “regolare in Italia dal 2016, con un titolo di soggiorno emesso nel 2019, pienamente valido“, sono state queste le parole del prefetto di Parigi Laurent Nunez. La polizia francese ha fermato e condotto in caserma l’uomo di 32 anni che con un coltello e un martello ha colpito a morte tre persone alla stazione Gare de Lyon di Parigi.

Il momento dell’aggressione

Ad ogni modo, il motivo dell’aggressione non è ancora noto, anche se c’è il forte sospetto che l’uomo, prima di agire, abbia gridato ad alta voce alcuni slogan religiosi ma non sono riconducibili a situazioni estremiste o terroristiche. L’altro fatto curioso e assai strano è che l’uomo come documento ha presentato una patente italiana.

Le armi
Il coltello e il martello usati per l’aggressione (X-Notizie.com)

L’uomo è stato accusato di tentato omicidio ed è da escludere la pista del terrorismo, così almeno ha aggiunto il prefetto di Parigi. Il sospettato, che è stato condotto in caserma e arrestato, sempre secondo i funzionari delle forze dell’ordine francesi, “soffre evidentemente di disturbi psichiatrici“.

Impostazioni privacy