Inter-Juventus, il doppio ex Altobelli: “Finalmente è tornato il vero Derby d’Italia”

Alessandro Altobelli, ex calciatore di Inter e Juventus, in esclusiva ai nostri microfoni ha parlato del prossimo Derby d’Italia. Una sfida che potrebbe valere lo Scudetto.

Finalmente il vero Derby d’Italia“, così Alessandro Altobelli in esclusiva ai nostri microfoni alla vigilia di un Inter-Juventus che rappresenta un crocevia importante per questo campionato. Spillo in carriera ha indossato entrambe le maglie e a Notizie.com ci racconta come si prepara una sfida simile oltre che s0ffermarsi su cosa possiamo aspettarci da un match come questo.

Altobelli esclusiva Inter-Juventus
Alessandro Altobelli in esclusiva ai nostri microfoni su Inter-Juve – Notizie.com – © Ansa

Alessandro Altobelli, che partita dobbiamo aspettarci a San Siro?

Per prima cosa bisogna dire che finalmente è tornato il vero Derby d’Italia. Le due squadre sono prima e seconda e staccate di poco punti. Direi che l’Inter è più favorita avendo l’attacco e la difesa più forte, ma entrambe le squadre possono comunque vincere. Sarà una bella partita. Se devo dare una percentuale dico: Inter 55%, Juventus 45%“.

E’ una sfida che vale lo Scudetto?

Diciamo che un successo darebbe all’Inter un grande vantaggio. Avere quattro punti con una partita da recuperare (quindi virtualmente sette ndr) sarebbe importante. Ma bisogna guardare partita dopo partita. Di certo vedere due squadre che lottano per lo Scudetto e giocano bene è molto bello”.

Altobelli: “Il Derby d’Italia è la partita più importante dell’anno”

Altobelli esclusiva Inter-Juventus
Altobelli ai tempi dell’Inter – Notizie.com – © Lapresse

Chi potrebbe essere decisivo da una parte e dall’altra?

L’Inter ne ha tanti: Lautaro, Barella, Chalanoglu, Thuram. Lo stesso posso dire nella Juventus. E parlo di Vlahovic, il rientrante Chiesa, Yildiz“.

Lei ha giocato diversi Derby d’Italia. Come si prepara una partita simile?

E’ una sfida che si prepara da sola. I giocatori sanno che Inter-Juve è la partita più importante dell’anno“.

Un suo ricordo di questa sfida?

Sicuramente il 4-0 del 1979. Giocavo nell’Inter, ho fatto tre gol e l’assist per la rete di Muraro“.

Impostazioni privacy