Sinner in conferenza stampa: “Devo continuare a migliorare”. Poi l’annuncio su Sanremo

Dopo l’incontro con il premier Meloni e in attesa di quello con il presidente Mattarella, Jannik Sinner ha parlato in conferenza stampa a Roma.

Continuano i festeggiamenti in Italia di Jannik Sinner. L’altoatesino, dopo l’incontro di ieri con il premier Meloni e in attesa di quello di domani al Quirinale insieme agli altri ragazzi della Coppa Davis, ha parlato in conferenza stampa nella sede della Federtennis. Si tratta delle prime dichiarazioni ufficiali nel nostro Paese dopo il successo agli Australian Open.

Conferenza stampa Sinner
Jannik Sinner in conferenza stampa dopo il successo agli Australian Open – Notizie.com – © Ansa

Sono felice, ma non c’è solo un torneo – queste le prime parole di Jannik in conferenza stampa, riportato da Fanpage ora devo continuare a lavorare. Lo step è stato mentale su come affrontare alcune partite, ma si deve continuare a lavorare“.

Sinner dice no a Sanremo e spegne le polemiche sulla residenza

Sinner in questa conferenza stampa conferma il suo no al Festival di Sanremo perché deve tornare subito in campo per preparare i prossimi tornei e chiude anche le polemiche sulla residenza a Montecarlo: “Sto bene, ci vivo ormai da diversi anni. Ho una vita normale, senza pressioni e sto bene lì”.

Sinner e la pressione

La vittoria degli Australian Open sta portando Sinner ad avere una pressione maggiore. In questa conferenza stampa il tennista azzurro si dice di averla, ma allo stesso di non essere cambiato in queste due settimane: “Una mia qualità la professionalità. Quando mi sveglio la mattina penso subito che devo allenarmi“.

Ora per Jannik viene il più difficile, ma l’azzurro guarda con fiducia ai prossimi tornei che gli potrebbero consentire anche di essere il numero uno al mondo: “Sono certo che ci saranno momenti difficili da gestire, ma non ho paura di questo. Sto giocando con tranquillità e voglia di vincere. Poi se il mio avversario è più forte di me, mi complimenterò e tornerò ad allenarmi”.

Foto e video a cura della nostra inviata Luigia Luciani

Impostazioni privacy