Sinner: “La mia vita non cambia. E su Sanremo…”

Jannik Sinner in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ rivive gli anni che hanno preceduto la vittoria del suo primo Slam. E poi su Sanremo…

Il primo pensiero di Sinner subito dopo la vittoria degli Australian Open è andato ai genitori. E in un’intervista al Corriere della Sera il numero uno azzurro ripercorre il suo percorso che l’ha portato a conquistare il primo Slam: “Ho lasciato casa a soli 13 anni e sono stato costretto a crescere velocemente“.

Sinner intervista Il Corriere della Sera
Sinner al Corriere della Sera si racconta – Notizie.com – © Ansa

Una esperienza che l’ha fatto diventare il Sinner di oggi, ma ora Jannik è pronto a recuperare i giorni e il tempo perso con i suoi genitori. Il padre in questi ultimi mesi sta seguendo passo dopo passo il figlio. Una presenza che sta dando maggiore sicurezza e serenità allo stesso tennista e i risultati si stanno assolutamente vedendo.

Sinner e la sua intenzione di non cambiare

Sinner intervista Il Corriere della Sera
Sinner non ha intenzione di cambiare – Notizie.com – © Ansa

La vittoria del primo Slam rappresenta un bivio per ogni tennista. Il rischio è quello di farsi prendere troppo dalla popolarità e cambiare le priorità. Ma Jannik assicura che per lui non sarà così. In questa intervista Sinner conferma che la sua vita continuerà ad essere sempre la stessa ed è già pronto a tornare in campo dopo qualche giorno di riposo.

Per lui ora è previsto il ritorno in Italia, un passaggio al Quirinale e poi riprenderà la sua vita quotidiana per i tornei americani su terra. In realtà il ritorno in campo era previsto per Marsiglia, ma la sua partecipazione è in forte dubbio.

Sinner e Sanremo

Sinner intervista Il Corriere della Sera
Sinner chiude parzialmente a Sanremo – Notizie.com – © Ansa

Jannik Sinner al Festival di Sanremo? La Rai e Amadeus sono in contatto ormai da tempo con lo staff e gli agenti di Jannik per averlo in una delle puntate. La volontà dei vertici di viale Mazzini e del direttore artistico è quello di arrivare ad un accordo in tempi davvero brevi, ma bisognerà convincere l’altoatesino.

L’azzurro, infatti, al Corriere della Sera ha confermato che nei suoi programmi non c’è la partecipazione alla kermesse canora, ma alla fine potrebbe decidere di cedere alla corte per una esperienza differenza differente dalle ultime.

Impostazioni privacy