Gianni Riotta: “A Firenze vittoria super, ma pure se battiamo la Juve sarà lotta fino all’ultimo”

Il giornalista e scrittore non ha mai nascosto la sua fede per l’Inter e a Notizie.com mette le mani avanti: “Marotta ha fatto una squadra super e Inzaghi è un genio che la fa giocare bene, ma per lo scudetto sarà dura…”

Mamma che bella vittoria a Firenze, quasi non ci speravo più per come stava andando, ora sì che è ancora più bello ma non è successo niente…“. Davanti alla tv e sul quotidiano La Stampa è normalmente posato ed equilibrato, essendo un profondo conoscitore della politica internazionale e a maggior ragione della storia americana, ma appena al famoso scrittore e giornalista Gianni Riotta gli si nomina l’Inter, quasi si accende e a Notizie.com spiega il suo entusiasmo per quello che sta vivendo: “Marotta ha costruito una squadra super con quelle poche risorse che aveva, mentre Inzaghi è un genio che la fa giocare molto bene. Cosa potrei chiedere di più da tifoso? Vinciamo i trofei e siamo una squadra molto forte, ma ci vuole attenzione e calma…”.

Lo scrittore
Lo scrittore e giornalista Gianni Riotta tifoso dell’Inter (Ansa Notizie.com)

Contento ed emozionato ogni volta che vede l’Inter anzi da come ne parla, non sembrerebbe, ma quando c’è l’Inter, si ferma da qualsiasi cosa stia facendo e si tifa per la squadra di Inzaghi: “Sono un tifoso equilibrato, ma devo ammettere che con l’Inter un po’ mi accendo, sempre con calma, ma l’emozione c’è sempre. Abbiamo una squadra forte e un mister in gamba che ci fa vincere tanti trofei, adesso manca lo scudetto, ma ci vuole equilibrio. E’ vero che con la vittoria a Firenze siamo tornati in testa e con una partita ancora da recuperare non è proprio una cosa brutta, tutt’altro, ma chi pensa che se battiamo abbiamo in tasca un pezzo di scudetto, si sbaglia di grosso. La strada è lunga e con loro ci sarà da lottare fino all’ultimo punto, fino all’ultima giornata. Non mollano, ma nemmeno noi…“.

“Inzaghi è già nel cuore, Lautaro e Barella giocatori incredibili”

La giocata
Un momento della sfida tra Inter e Lazio (Ansa Notizie.com)

Per Gianni Riotta l’Inter è una scoperta continua, tanto che in ogni partita ci sono quasi delle cose che scopre, come la grande voglia di vincere e l’abnegazione della squadra a cercare sempre la vittoria. A Notizie.com rivela i suoi giocatori preferiti: “Il primo nome che mi viene in mente è Barella, un giocatore insostituibile, lui riesce a fare tutto anche di più di tutto, ma anche Lautaro sono anni che non smette di segnare. Un trascinatore, anche se devo ammettere che a Firenze è stato prodigioso Pavard su quel salvataggio sulla linea“.

Infine su Simone Inzaghi, Riotta non ha dubbi: “E’ un grande allenatore e come Mourinho che è nel cuore, lo è pure Simone Inzaghi perché ogni allenatore dell’Inter che porta trofei, entra subito nel cuore dei tifosi nerazzurri…”

 

Impostazioni privacy