Forza Italia, futuro del partito: la decisione della famiglia Berlusconi

Forza Italia, si torna a parlare nuovamente del futuro del partito: arriva la decisione ufficiale da parte della famiglia di Silvio Berlusconi 

Più di sette mesi fa il mondo della politica italiana (ed anche estera) ha perso una figura importante di questo campo, ovvero quella di Silvio Berlusconi. Il ‘Cavaliere’, dopo essere stato il leader nel settore delle telecomunicazioni, nel 1994 decise di fondare il primo partito politico che avrebbe fatto la storia, vale a dire “Forza Italia“. Un gruppo politico che, adesso, è rimasto orfano del suo padre fondatore. Proprio poco dopo la sua morte si è insistentemente parlato del futuro di FI.

La famiglia continuerà a sostenere il partito
La decisione della famiglia Berlusconi sul futuro del partito (Ansa Foto) Notizie.com

Addirittura si stava iniziando a vociferare che la famiglia, della politica, non ne volevano sapere assolutamente nulla. Anzi, non avevano intenzione di immischiarsi in cose che a loro non competevano affatto. Nel frattempo, però, proprio negli ultimi minuti è arrivata la decisione ufficiale da parte della famiglia dell’ex presidente del Consiglio. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ‘Ansa‘ alcune fonti vicine alla famiglia di Berlusconi pare che vogliano ancora continuare a sostenere Forza Italia per molto altro tempo ancora.

Forza Italia, la famiglia Berlusconi non molla: continuerà il sostegno al partito

Conferme, quindi, arrivano in relazione a voci sul credito verso il partito di destra che ha fatto faville nei primi anni ’90 ottenendo importantissimi risultati su buona parte del Paese. Non è finita qui visto che, le stesse fonti in questione, hanno chiarito che il credito verso il partito non è mai stato messo in discussione. In questo caso hanno voluto allontanare, una volta e per tutte, le polemiche attorno a questa vicenda.

La famiglia continuerà a sostenere il partito
La decisione della famiglia Berlusconi sul futuro del partito (Ansa Foto) Notizie.com

Semmai il contrario visto che la famiglia, appunto, continuerà a sostenere Forza Italia a lungo andare. Soprattutto in merito al tantissimo affetto per il partito fondato dal loro padre. Una sua “creatura” a cui ha dedicato quasi 30 anni della sua vita. In conclusione, le stesse fonti, hanno fatto sapere che: “Questo supporto deve comunque sapersi affiancare all’impegno del partito in questione a proseguire nel percorso. Tra l’altro già intrapreso. soprattutto per quanto riguarda il rafforzamento della propria dotazione a livello finanziario“.

Ricordiamo che poco più di un mese dopo la scomparsa dal ‘Cavaliere’, su proposta del Comitato di Presidenza di FI, il 15 luglio venne eletto dal Consiglio nazionale segretario del partito Antonio Tajani, tra l’altro già vicepremier e ministro degli Esteri dell’attuale governo targato Meloni.

Impostazioni privacy