Addio a Gigi Riva, funerali solenni per il mito del calcio italiano

Il Governo per omaggiare nel modo più giusto il grande campione ha deciso di celebrarli nella maniera migliore

Nella maniera più giusta. Nel modo migliore. E non poteva essere altrimenti per celebrare Gigi Riva. Uno dei più grandi personaggi e campioni del nostro calcio. Il governo ha così deciso di “salutare” Rombo di Tuono dedicando e tributando al compianto campione, scomparso il 22 gennaio a 79 anni, i funerali solenni. Alle esequie, che si saranno domani, il 24 gennaio, alle ore 16 a Cagliari nella Basilica di Bonaria, sarà presente il ministro dello Sport Andrea Abodi per rappresentare il Governo, ma ci saranno anche il presidente della Figc Gravina e il presidente del Coni Malagò, più tanti altri ex campioni e tutto il Cagliari Calcio.

Il campione
Il grande campione Gigi Riva ai tempi di Cagliari (Ansa Notizie.com)

In questi giorni tutta la Sardegna ha dedicato amore all’ex campione, riversandosi in massa alla camera ardente che è stata allestita alla Domus. In fila c’erano tutti i giocatori del Cagliari, dall’allenatore Raniri fino al presidente Giuliani presenti anche ex giocatori come Andrea Cossu e Roberto Muzzi e lo staff del club. Data la grande richiesta da parte della gente, la decisione di allestire una camera ardente allo stadio è stata presa da familiari, con il Comune e la Prefettura che si sono adoperate per organizzare il tutto in pochissimo tempo. A celebrare i funerali solenni sarà monsignor Giuseppe Baturi, arcivescovo di Cagliari e segretario generale della Cei.

Cosa sono i funerali solenni

Il saluto
Un momento della camera ardente allestita per Gigi Riva a Cagliari (Ansa Notizie.com)

Un campione e un personaggio non poteva non essere ricordato nel modo migliore come i disporre i funerali solenni. Ma cosa sono esattamente e quando si decide di celebrare il funerali solenni? Principalmente “nei casi di eventi luttuosi che colpiscano particolarmente la coscienza comune“, e nel caso di Gigi Riva ha colpito eccome tante persone e tante generazioni che l’hanno visto e amato.

I funerali solenni non hanno i vincoli delle esequie di Stato riservate solo a Presidenti degli organi costituzionali, anche dopo la cessazione del loro mandato, e ai ministri deceduti durante la permanenza in carica. E’ una decisione che deve essere presa su espressa richiesta e delibera del Consiglio dei Ministri, e viene dedicata a personaggi che abbiano lasciato un segno e offerto “particolari servizi alla Patria o cittadini che abbiano illustrato la Nazione”. E nel di Gigi Riva non si può dire il contrario e quello che sta succedendo in Italia, ma soprattutto in Sardegna in questi ultimi giorni ne è la dimostrazione lampante.

Impostazioni privacy