Storace: “Americani irrispettosi con Mou e che furbata con De Rossi”

L’ex presidente della Regione Lazio e deputato, ora giornalista, a Notizie.com spiega il suo disappunto sull’esonero del portoghese: “Sono arrabbiato perché mi dà l’idea che non vogliono più investire…”

Sono arrabbiato per quello che hanno fatto a Mourinho e per come l’hanno fatto, ma come si sono permessi, in quel modo? Poi l’arrivo di De Rossi è una furbata, si sono presentati con lui, così hanno addolcito il tutto, ma fino a un certo punto…”. E’ furioso l’ex presidente della Regione Lazio ed ex deputato Francesco Storace, noto tifoso della Roma, ma anche uno che era affascinato dalla Roma del tecnico portoghese, almeno per quello che era diventata e rappresentava per tanti tifosi e a Notizie.com spiega: “Il sold-out è tutta opera sua, possono dire quello che vogliono chi vuole, ma non si discute, ma quanto tempo era che non si vedeva tutta quella gente allo stadio a vedere e sostenere la suqadra? Per favore. Mi dispiace non c’è stato rispetto per quell’uomo che, con tutti gli errori che può aver commesso, non si meritava una fine del genere. Mai“.

Il tifoso
L’ex presidente della Regione Lazio Francesco Storace (Ansa Notizie.com)

Il pensiero di Francesco Storace è anche quello di tanti tifosi che non hanno proprio digerito il modo della proprietà americana di trattare un allenatore che era diventato qualcosa di più. Un concetto che cerca di esprimere anche il tifoso Storace: “Possono dire quel che vogliono, ma quando è arrivato Mourinho, e io ero vice-direttore de Il Tempo, si respirava un momento e quasi un mondo nuovo, adesso questi signori, anche mandandolo via in questo modo, hanno praticamente sconfessato tutto. Non lo so, ho come l’impressione che hanno quasi capito che lo stadio è molto complicato farlo e hanno deciso di cominciare a tirare i remi in barca, poi magari mi sbaglio…“.

“Sono tifoso della Roma, non di Mourinho, ma questi americani non mi piacciono”

L'addio
Il presidente Friedkin e Mourinho a Tirana il giorno della vittoria in Conference League (Ansa Notizie.com)

E’ amareggiato per come è andato via lo Special One, ma è contento dell’arrivo di Daniele De Rossi,ma come potrei non esserlo, sono tifoso della Roma e Daniele è nel cuore“, dice Storace a Notizie.com che aggiunge “sono anche una persona che rispetta le persone, il loro lavoro e non dimentica quanto di buono queste persone, come Mourinho, hanno fatto per la Roma”. E secondo Storace gli americani questo non l’hanno fatto per niente: “Non ci si comporta in quel modo con chi comunque ha fatto tanto, ci deve essere rispetto, per quello che ha fatto ma anche per quello che rappresenta Mourinho. Io sono arrabbiato perché non ci si comporta così”

L’arrivo di Daniele De Rossi verrà “sostenuto con forza” anche perché “lui non c’entra nulla e fa parte della nostra storia” e, aggiunge Storace verrà sicuramente “sostenuto dalla gente che ama la Roma e vuole che le cose vadano nel migliore dei modi. Smalling? Un grande campione e voglio credere che la malattia fosse vera, a me è dispiaciuto quello che gli hanno fatto i tifosi, mi è dispiaciuto molto”

Impostazioni privacy