DIRETTA Ucraina, USA: “Fondi aiuti terminati”, shock Zelensky

DIRETTA Ucraina, tutti gli aggiornamenti in tempo reale in merito a quello che si sta verificando nel Paese europeo orientale e non, oramai arrivato al giorno numero 688 di conflitto 

688mo giorno conflitto
Guerra Ucraina (Ansa Foto) Notizie.com

688mo giorno di conflitto in Ucraina. Segui con noi tutti gli aggiornamenti, in tempo reale, in merito a quello che si sta verificando nel Paese europeo orientale e non.

DIRETTA Ucraina, tutte le news in tempo reale

687mo giorno conflitto
Guerra Ucraina (Ansa Foto) Notizie.com

Parla Zelensky

Queste sono le parole rilasciate dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel corso della conferenza stampa in Lituania, Paese dove si trova ancora ed è giunto a sorpresa: “Ci sono cittadini che sono andati all’estero in violazione delle regole dello stato ucraino. Questi uomini, se hanno l’età per la mobilitazione, dovrebbero essere in Ucraina e aiutare l’Ucraina. Si tratta di una questione etica e morale”.

Aggiornamenti da Bruxelles

Nella giornata di ieri , nel corso del briefing tenutosi a Bruxelles, è stato deciso che l’Unione Europea e i suoi Stati membri mancheranno l’obiettivo annunciato dalla Commissione di consegnare all’Ucraina, in lotta contro l’invasore russo, un mln di munizioni da artiglieria entro la fine di marzo 2024.

Parla Medvedev

Queste le parole dell’ex presidente della Russia, Dmitry Medvedev: “Se Kiev userà missili a lunga gittata forniti dall’Occidente contro postazioni di lancio in Russia, Mosca potrebbe rispondere con armi nucleari”.

Incontro tra Kiev-Budapest

Il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, ha dichiarato che incontrerù il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba.

Novità dall'Ungheria

“L’Ungheria ha diritto ai suoi fondi Ue, indipendentemente dall’Ucraina”. Così il ministro degli Esteri ungherese, Péter Szijjártó si è espresso in un tweet.

Parla O'Brien

Queste sono le parole rilasciate dal segretario aggiunto per gli Affari europei ed eurasiatici USA, James O’Brien: “Sono dispiaciuto per il fatto che Viktor Orban abbia deciso di isolarsi nell’Unione Europea quando si tratta di sostenere Kiev: ha abbandonato gli ucraini nella ricerca di quella libertà che lui stesso ha cercato quando era uno studente e che abbiamo celebrato nella transizione dall’epoca socialista”.

Annuncio Hrw

Dal conflitto in Ucraina fino ad arrivare a quello di Gaza, senza dimenticare quanto sta accadendo in Sudan: un 2023 a dir poco terrificante come anno per quanto riguarda i diritti umani. Questo è quello che ha annunciato l’Human Rights Watch.

Impostazioni privacy