Abuso d’ufficio, Nardella: “Noi sindaci vogliamo chiarezza”. E sulla posizione del Pd…

Dario Nardella, sindaco di Firenze, in un’intervista a ‘La Stampa’ parla dell’abuso d’ufficio e poi si sofferma sulla posizione del Pd.

I sindaci da tempo spingono per l’abolizione dell’abuso d’ufficio, anche se Nardella in un’intervista a La Stampa parla di una riforma organica e mirata della norma. “Io ho sempre denunciato delle storture – spiega il primo cittadino di Firenze – ma noi chiediamo una semplice chiarezza del provvedimento. Vogliamo solamente fare bene il nostro lavoro, che è già molto difficile di suo“.

Nardella intervista La Stampa
Dario Nardella sull’abuso d’ufficio – Notizie.com – © Ansa

Nardella in questa intervista sottolinea anche di “non voler essere costretto a scegliere tra la norma attuale e un vuoto normativo. Noi non dobbiamo cedere al ricatto dell’esecutivo. Abbiamo già fatto alcune controproposte, ma penso sia arrivato il momento di costruire insieme (sindaci dem e partito) delle norme che riguardano la Pubblica amministrazione e non solo l’abuso d’ufficio“.

“Pronti a lanciare delle controproposte”

Nardella intervista La Stampa
Nardella chiede al Pd di lanciare controproposte – Notizie.com – © Ansa

Nardella spinge per lanciare delle controproposte per contrastare le mosse del governo. “Io non vedo assolutamente un conflitto insanabile tra Pd e sindaci – sottolinea ancora il sindaco di Firenze – vedo alcune sensibilità diverse dovute da esperienze differenti che non sono incompatibili“.

Per questo credo che ci sia spazio per lavorare insieme e lanciare una controproposta e mettere l’esecutivo all’angolo – aggiunge il sindaco di Firenze – faremmo uno sbaglio se non cercassimo questa sintesi con un governo pasticcione e sconclusionato“.

“Il Pd è sempre cresciuto quando si è distinto dai pentastellati”

Nardella intervista La Stampa
Nardella su Pd e M5s – Notizie.com – © Ansa

Il Pd potrebbe optare per un no all’abolizione dell’abuso d’ufficio per non allontanarsi di pentastellati. “Ricordo che siamo sempre cresciuti distinguendoci dai pentastellati – sottolinea Nardella – e avere una classe politica forte, competente sui territori è un vantaggio non da poco rispetto alle altre opposizioni“.

Il governo Meloni si contrasta in modo più efficace solo con proposte sul contenuto come fatto con il salario minimo – continua il sindaco di Firenze – non basta dire di noi. Bisogna fare lo sforzo comune di dimostrare che esiste na politica alternativa alla destra“.

Impostazioni privacy