Guerra Ucraina, svelato il piano della Russia nel 2024: tutti i dettagli

Guerra Ucraina, svelato il piano della Russia per poter vincere il conflitto quest’anno: svelati tutti i dettagli del caso 

La Russia ha deciso che questo nuovo anno deve essere quello della svolta in Ucraina per vincere il conflitto. Tanto è vero che nelle ultime ore è stato svelato il piano da parte di Mosca per poter avere la meglio sugli ucraini. Il tutto è stato rivelato dal ministro della Difesa, Sergej Shoigu. Anche se stanno avendo più problemi del previsto visto che le forze locali non hanno alcuna intenzione di cedere il loro territorio e rispondono al fuoco con altro fuoco.

Il piano della Russia per vincere la guerra
Sergej Shoigu e Vladimir Putin (Ansa Foto) Notizie.com

Nel corso di una conferenza stampa è intervenuto proprio Shoigu dove ha annunciato quali sono i piani che l’esercito russo adotterà. Alla presenza dei massimi vertici militari ha affermato che Mosca continuerà a mantenere la triade nucleare. Inoltre continuerà a produrre droni, nuove armi (possibile anche l’utilizzo con l’intelligenza artificiale), aumenterà la capacità dei propri satelliti. Il ministro della Difesa russo ha annunciato che, con questa strategia, l’Ucraina ha perso più di 200mila uomini (per la precisione 215.000 soldati).

Guerra Ucraina, il piano di Mosca per chiudere la faccenda in questo 2024

Senza dimenticare la perdita di 28mila tra veicoli, mezzi ed equipaggiamenti. Queste sono alcune delle parole rilasciate da Shoigu: “Nonostante l’esaurimento delle risorse umane gli USA cercano di realizzare le loro ambizioni di leadership globale a scapito delle vite ucraine. Il regime di Kiev continua a inviare al massacro i suoi soldati. Tutto questo non cambierà la situazione sulla linea di contatto, ma allungherà la guerra“.

Il piano della Russia per vincere la guerra
Vladimir Putin e Sergej Shoigu (Ansa Foto) Notizie.com

Per il 2024, però, il piano di Mosca non cambia: “Concentreremo i nostri sforzi anche sul rifornimento completo delle truppe che parteciperanno all’operazione militare speciale. All’Esercito e la Marina daremo armi all’avanguardia, anche quelle su tecnologie di intelligenza artificiale e nuovi principi fisici. Siamo pronti a lanciare la produzione in serie di veicoli aerei senza pilota, dai droni ultra-piccoli a quelli d’attacco pesanti“.

Il ministro ha rivelato anche che intende migliorare i sistemi di comunicazione, l’aumento dell’efficienza nell’uso dei più recenti mezzi di ricognizione e molto altro ancora. Poi l’annuncio sul regime di Kiev: “Su istigazione dei Paesi occidentali continuano a a condurre i suoi soldati al massacro“. Il tutto mentre si continua a combattere, lanciare missili, granate e soprattutto a morire.

 

Impostazioni privacy