Europee, Conte in lista? Castellone (M5S) fa chiarezza

Nel corso di una intervista che ha rilasciato al ‘Quotidiano Nazionale’ è intervenuta la vicepresidente del Senato, Mariolina Castellone 

Un 2024 che, dal punto di vista della politica, si preannuncia molto importante e ricco di colpi di scena. Senza dimenticare che, in questo anno nuovo, ci saranno le elezioni europee (mese di giugno). In merito a questo ne ha parlato, in una lunga intervista rilasciata al ‘Quotidiano Nazionale‘, Mariolina Castellone. L’attuale vicepresidente del Senato ed esponente del Movimento 5 Stelle ha trattato vari argomenti. Tra quelli più importanti una possibile candidatura da parte del loro presidente e leader del partito, Giuseppe Conte.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
La vicepresidente del Senato, Mariolina Castellone (Ansa Foto) Notizie.com

In merito a ciò, però, la stessa Castellone ha voluto fare un bel po’ di chiarezza affermando che l’obiettivo non è quello di ingannare gli elettori per poter ricevere qualche voto in più. Tanto da precisare che l’ex premier non si presta a questi giochetti. Proprio sul 9 giugno ha continuato dicendo: “Sono convinta che il M5S si farà valere visto che siamo l’unica forza politica in grado di intercettare i grandi temi che attraversano la società italiana come la pace, la dignità del lavoro, tutela dell’ambiente, sanità e istruzione pubblica”. 

Castellone, stoccata alla Meloni: “Non potrà scappare sempre da Conte”

Successivamente si è soffermata anche sulla presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. Sulla premier ha ribadito: “Potrà scegliersi tutta la controparte che vuole per una sfida in tv, ma non potrà sempre scappare da un confronto con Giuseppe Conte. Lo teme perché il paragone tra l’operato del suo governo e quello di Conte non può essere confrontato. Con il secondo governo avevamo un Paese in forte crescita. Numeri importanti nonostante la pandemia dovuta al Covid“.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
La vicepresidente del Senato, Mariolina Castellone (Ansa Foto) Notizie.com

Dopo aver diramato i dati con il Reddito di Cittadinanza, Pil ed altro la Castellone precisa: “Invece adesso stiamo vivendo un periodo di recessione. La produzione industriale è in calo da 9 mesi e la povertà sta aumentando sempre di più. Un confronto, con questi dati, può risultare difficile da sostenere“.

Sulla premier che fa la morale allo stesso Movimento la Castellone non ci sta e risponde per le rime: “In primis dovrebbe iniziare a dare qualche risposta sui numerosi casi che hanno coinvolto diversi esponenti del suo governo e della maggioranza. Fino a questo momento non c’è un singolo elemento del nostro partito che abbia leso l’onere delle istituzioni“.

 

Impostazioni privacy