Serie A, Udinese-Lazio, le pagelle, Vecino-gol, Sarri risale a gonfie vele

I biancocelesti acciuffano la terza vittoria consecutiva, battendo i friulani per 2-1 è tornano a respirare un po’ in classifica riavvicinandosi al quarto posto

Terzo sigillo consecutivo. La Lazio batte l’Udinese e vince ancora. Il risultato per 2-1 è prezioso e anche un po’ sofferto. Non che i friulani abbiano fatto chissà cosa, ma i biancocelesti hanno attraversato un momento di difficoltà all’inizio della ripresa e fino alla rete non dava la sensazione di riuscire a riprendere la gara.

La gioia
L’esultanza della Lazio e di Pellegrini dopo la rete del vantaggio sull’Udinese (Ansa Notizie.com)

Ma dopo aver cominciato bene, aver sofferto ad inizio secondo tempo, poi ha cominciato ad essere più concentrata e solida. Fondamentali gli ingressi di Felipe Anderson e Vecino che hanno costruito la rete del 2-1 finale. Bello anche e soprattutto il gol di Pellegrini su punizione col quale la Lazioo è andata in vantaggio. Di Wallace la rete del momentaneo pareggio dell’Udinese. Ora la classifica dei biancocelesti è decisamente diversa, ma si dovrà fare di più per recuperare.

Il tabellino e le pagelle di Udinese-Lazio

UDINESE (3-5-1-1): Okoye 5,5; Ferreira 5,5, Perez 5, Kristensen 5,5 (83′ Thauvin ng); Ebosele 6 (74′ Ehizibue), Lovric 6 (83′ Davis ng), Walace 6, Payero 6, Masina 5 (46′ Kamara 6); Pereyra 6; Lucca 5,5 (67′ Success 6). Non entrati Silvestri, Padelli, Zarraga, Quina, Davis, Tikvic, Camara, Samardzic,, Kabasele. All. Cioffi 5

LAZIO (4-3-3): Provedel 6; Marusic 6, Patric 6, Gila 6 (85′ Romagnoli), Pellegrini 6,5 (68′ Lazzari 6); Guendouzi 6, Rovella 6,5, Kamada 4 (46′ Vecino 6,5); Isaksen 6 (46′ Felipe Anderson 6,5), Castellanos 5,5, Zaccagni 5 (68′ Pedro 6). Non entrati Sepe, Mandas, Casale, Hysaj, Cataldi, Basic, Sana Fernandes. All. Sarri 6,5

Arbitro: Sacchi 5

Marcatori: 12′ Pellegrini, 57′ Wallace, 76′ Vecino

Note: Spettatori 20.000 circa. Ammoniti 10′ Kristensen, 34′ Payero, 38′ Masina, 44′ Ferreira, 47′ Gila, 58′ Pellegrini

Recupero: pt 3′; st 5′

I Top

La sfida
Un momento della gara tra Udinese e Lazio (Ansa Notizie.com)

PELLEGRINI Ha giocato decisamente meglio in altre partite, ma contro l’Udinese non solo segna il suo primo gol in A e con la Lazio, ma lo fa tirando una gran bella punizione di precisione. Prezioso.

FELIPE ANDERSON Aveva giocato male e, forse, un po’ svogliato nelle ultime gare, ma il suo ingresso al posto di Isaksen dà quella marcia in più. Si sacrifica tanto ed è sempre a disposizione dei compagni. Era ora.

VECINO Decisivo e determinante come solo lui può essere. Entra e si fa sentire subito per tecnica e fisico. In più realizza la rete del nuovo vantaggio in un momento delicatissimo.

I Flop

La rete
Il momento in cui Pellegrini calcia la punizione del gol (Ansa Notizie.com)

KAMADA Ormai sta diventando quasi una certezza la sua prestazione opaca. Un peccato perché recuperare questo giocatore per la Lazio sarebbe troppo importante. Chissà che col derby alle porte…

ZACCAGNI Era reduce da buone prestazioni, ma quella con l’Udinese è totalmente da dimenticare. Sbaglia guizzi, passaggi elementari. Uno zombie. Poi si fa male, esce e la Lazio si riporta in vantaggio.

CASTELLANOS Non ha giocato malissimo, si è speso parecchio lì davanti, ma da lui ci si aspetta quel qualcosa di più in attacco, quanto meno che metta un po’ in apprensione la difesa avversaria.

 

Impostazioni privacy