Emergenza migranti, Musk furioso: pesante attacco contro il presidente

Emergenza migranti, in merito a questa vicenda sono arrivate le considerazioni da parte di Elon Musk: quest’ultimo ha attaccato duramente il presidente 

Una vicenda, quella dei migranti, che continua ad essere di dominio mondiale. Una emergenza che difficilmente può essere sconfitta. I Paesi europei e non solo stanno facendo di tutto per fermare questo fenomeno che non cessa ad arrestarsi. In merito a questo argomento ha voluto esprimere il proprio pensiero anche un personaggio noto e che è molto lontano dal mondo della politica, visto che si occupa decisamente di altro. Da come avete potuto intuire stiamo parlando di Elon Musk, uno degli uomini più ricchi al mondo.

Musk contro Biden per la vicenda migranti
Elon Musk dice la sua sulla questione migranti (Ansa Foto) Notizie.com

L’attuale amministratore delegato del gruppo Tesla e presidente del social network “X” (ex Twitter) ha pubblicato un nuovo post sul suo account ufficiale in cui ha pesantemente attaccato il numero uno del Paese. Si tratta di Joe Biden. Non si tratterebbe affatto della prima volta che si verifica una cosa del genere, ma in questo caso il nativo di Pretoria ci è andato davvero giù pesante.

Emergenza migranti, Musk punta il dito contro Biden: “Favorisce ingressi illegali”

Un chiaro punto a favore e vicinanza nei confronti di Donald Trump. D’altronde non è un mistero che tra Musk e l’imprenditore ci siano ottimi rapporti (lo si è capito sin da subito da quando all’ex presidente degli USA gli è stato riabilitato l’accesso su ‘X’ dopo l’assalto al Congresso del 6 gennaio del 2021). Tornando nuovamente alla questione Biden, l’ad di Tesla è preoccupato dal “grande aumento” di immigrati che si sta verificando negli Stati Uniti D’America.

Musk contro Biden per la vicenda migranti
Joe Biden attaccato da Elon Musk (Ansa Foto) Notizie.com

Allo stesso tempo chiede di poter ridurre, al minimo, quella illegale. Questo il suo post che non è passato inosservato a milioni di utenti: “Mentre è banale riuscire a entrare negli Stati Uniti illegalmente, per i migranti legali è follemente difficile trasferirsi negli Stati Uniti“. Successivamente l’imprenditore aveva rilanciato un tweet con delle statistiche sul numero di migranti altamente qualificati che ambiscono a un visto negli Usa.

Pochi “tweet” prima lo stesso Musk aveva attaccato l’amministrazione dell’attuale presidente americano. Motivo? Li aveva accusati di “facilitare attivamente l’immigrazione illegale.

Impostazioni privacy