Boom di malattie respiratorie, tra Covid e influenza: esperta Oms lancia allarme

Un vero e proprio boom di malattie respiratore in questa stagione, tra Covid ed influenza: la conferma arriva direttamente dall’esperta Oms 

Se non si tratta di un allarme allora davvero poco ci manca. Fatto sta, però, che questa stagione influenzale sta evidenziando un boom di casi impressionanti. La conferma arriva direttamente dall’esperta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Maria Van Kerkhove. Con il passare delle settimane aumentano i casi di malattie respiratorie. Le stesse che riguardano sia il Covid che influenza normale. Per non parlare di coloro che soffrono di malattie gravi: gli stessi che non sono mai stati vaccinati e che non lo fanno da almeno due anni.

Parla l'esperta Oms
Boom di casi influenzali (Pixabay Foto) Notizie.com

Non è da escludere che tutto questo possa continuare anche dopo le vacanze. Ogni anno si registrano casi del genere, ma un numero così alto non c’era mai stato. Ne è convinto il numero uno della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, Alessandro Rossi. Quest’ultimo ne ha parlato in una lunga intervista ai microfoni dell’Adnkronos Salute. Una emergenza che tende a colpire, nella maggior parte dei casi, i Pronto soccorso.

Covid, influenza e non solo: boom di malattie respiratorie

Lo stesso Rossi ha evidenziato anche il fatto che medici di famiglie stanno ricevendo moltissime telefonate, visite, certificazioni e molto altro per questi tantissimi episodi. Senza dimenticare anche l’assalto alle loro prestazioni ed a tutti i sanitari. Gli accessi agli studi aumentano sempre di più. Allo stesso tempo ci tiene a precisare: “Diamo consigli, indicazioni per evitare ricoveri inutili, per fare certificazioni. Questo carico è aumentato e sono aumentate naturalmente anche le visite ambulatoriali“.

Parla l'esperta Oms
Boom di casi influenzali (Pixabay Foto) Notizie.com

Poi ha continuato dicendo: “I contatti telefonici e telematici e anche le visite domiciliari sono enormemente aumentati in questo periodo“. Anche Fabio Midulla, presidente della Simri (Società italiana malattie respiratorie infantili) è preoccupato da questo boom di casi. Malattie che non colpiscono solamente gli adulti, ma anche i bambini. Sempre alla nota agenzia di stampa ha affermato: “Abbiamo tantissimi casi di bronchiolite, bronchite asmatica, polmoniti. I tre virus che stanno circolando sono: il virus respiratorio sinciziale (Rsv), influenza e coronavirus Sars-CoV-2“.

Quali sono i consigli da dare ai genitori? Non mandare i loro figli a scuola se non sono del tutto guariti (onde evitare altri casi) e di fare moltissima attenzione alla prevenzione primaria. Senza dimenticare il lavarsi spesso le mani quando si è a casa e di indossare la mascherina se si è raffreddati.

Impostazioni privacy