Inizio nuovo anno terribile per il Paese, violenta scossa di terremoto

Un inizio di nuovo anno terribile per il Paese, nelle ultime ore c’è stata una violenta scossa di terremoto: gli ultimi aggiornmenti

Le ultime notizie che arrivano direttamente dal Paese in questione non sono affatto delle migliori. Un inizio di nuovo anno per nulla entusiasmante quello che hanno vissuto gli abitanti del Giappone. Nelle ultime ore, infatti, è scattato l’allarme Tsunami dopo una terribile scossa di terremoto che ha colpito la zona di Noto, precisamente nella prefettura di Ishikawa, nell’ovest del Paese. Secondo quanto riportato da alcune fonti e media locali pare che la scossa sia stata di magnitudo 7,4.

Terremoto in Giappone
Violento terremoto nel Paese (Ansa Foto) Notizie.com

In un primo momento si era parlato anche che fosse “inferiore” (7.1), ma successivamente è arrivata la conferma che era proprio di 7,4. Nelle prossime ore sono attese onde di tsunami che potrebbero arrivare addirittura fino a cinque metri. Questo è quello che ha annunciato l’Agenzia meteorologica giapponese (JMA). Subito sono scattati i primi urgenti appelli nei confronti della popolazione e dei residenti della zona: il consiglio è quello di trasferirsi in zone molto più elevate e di abbandonare quanto prima le loro abitazioni.

Giappone, violenta scossa di terremoto: pericolo allarme tsunami

Un presentatore dell’emittente televisiva “NHK” si è rivolto direttamente agli spettatori pronunciando queste parole: “Ci rendiamo conto che la vostra casa, le vostre cose sono tutte preziose per voi, ma le vostre vite sono importanti sopra ogni altra cosa. Correte sul terreno più alto possibile“. Non è affatto un mistero che nel Paese asiatico ci siano delle importanti e rigide norme di costruzione di edifici che garantiscono resistenza a dei forti terremoti.

Terremoto in Giappone
Violento terremoto nel Paese (Ansa Foto) Notizie.com

Gli stessi che tengono regolarmente esercitazioni di emergenza per prepararsi ad una forte scossa di terremoto. La mente non poteva non andare a quanto successe nel marzo del 2011 quando un violento terremoto sottomarino di magnitudo 9.0 al largo del nord-est del Giappone aveva innescato uno tsunami causando quasi 18.500 morti o dispersi.

Non solo visto che vennero mandati in fusione addirittura tre reattori della centrale nucleare di Fukushima. Tanto è vero che venne nominato come uno dei peggiori disastri avvenuti nel Paese del dopoguerra. Anche quello più grave incidente nucleare dai tempi di Chernobyl. Due anni fa, precisamente nel marzo del 2022, un terribile terremoto di magnitudo 7,4 al largo della costa di Fukushima ha scosso vaste aree del Giappone orientale. In quella occasione persero la vita almeno tre persone.

Impostazioni privacy