Esplode un’autocisterna e fa una strage: oltre 40 morti

Il bilancio è ancora provvisorio, ma lo scenario è apocalittico anche perché è successo all’improvviso in una zona molto popolata

Una strage. Tutto all’improvviso, con tanti che non si sono nemmeno accorti di quello che era successo e che stava succedendo. Si teme che più di 40 persone siano rimaste uccise dall’esplosione di un’autocisterna che si è schiantata in una zona molto popolata non molto lontana da Monrovia, la capitale della Liberia. L’autocisterna che trasportava benzina si è schiantata e si è ribaltata in un fossato lungo una strada a Totota, a circa 130 chilometri dalla capitale Monrovia.

L'esplosione
I soccorsi arrivati poco dopo l’esplosione dell’autocisterna (X-Notizie.com)

Il dottor Francis Kateh all’emittente locale Super Bongese TV cha spiegato che è “difficile determinare il numero delle vittime perché alcune sono state ridotte in cenere, ma stima che più di 40 persone siano state uccise nell’incidente”. Un bilancio per ora provvisorio perché la scena che si sta presentando davanti ai soccorsi sembra essere quella di una guerra. “Molte persone sono rimaste bruciate“, ha detto il principe B. Mulbah, vice ispettore generale della polizia nazionale della Liberia. Quest’ultimo ha anche raccontato che il problema è stato che “molte persone avevano iniziato a prendere il carburante fuoriuscito quando l’autocisterna è esplosa e tanti sono rimasti carbonizzati all’istante

IN AGGIORNAMENTO

Impostazioni privacy