Legge di Bilancio, Foti svela costo taglio del cuneo

Legge di Bilancio, in merito a questo argomento è intervenuto il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti: svelato il costo che riguarda il taglio del cuneo e non solo

Un 2023 che sta per andare, sempre di più, verso la conclusione. Un altro anno che ha portato la firma del governo targato Giorgia Meloni. Nel 2024 gli obiettivi prefissati sono molti. Tra questi figura, ovviamente, la Legge di Bilancio che è pronta ad entrare in azione. A spiegarlo ci ha pensato direttamente il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti. Quest’ultimo ne ha parlato in una intervista che ha rilasciato al ‘Quotidiano Nazionale‘ in cui ha rivelato delle nuove ed importanti novità.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti (Ansa Foto) Notizie.com

Specialmente per quanto riguarda la cifra relativa al taglio del cuneo fiscale. Si sono affrontati anche altri argomenti nel corso della stessa. Queste sono alcune delle sue parole a riguardo: “Nessuno lo scorso anno avrebbe previsto che la guerra tra Russia e Ucraina non si sarebbe conclusa, che ripartiva il conflitto arabo-israeliano e che nel mar Mediterraneo vi sarebbe stata una situazione di tensione“.

Poi ha continuato dicendo: “Eppure ci sono i dati positivi: lo spread è più basso di 21 punti rispetto all’inizio del 2023, sono state erogate 4 rate del Pnrr malgrado i gufi sperassero l’opposto e abbiamo avuto giudizi positivi delle agenzie di rating”.

Legge di Bilancio, Foti: “Le tasse le stiamo riducendo, ecco come”

Il capogruppo del partito leader del nostro Paese ha continuato dicendo: “Le tasse le stiamo riducendo eccome: il taglio del cuneo, che costa 10 miliardi, interessa una platea di 14 milioni di contribuenti. A questi vanno aggiunti i 4 miliardi utilizzati per portare l’aliquota Irpef dal 25 al 23% per i redditi fino a 28mila euro. 14 miliardi di riduzione delle tasse sono già un successo“.

Intervista al 'Quotidiano Nazionale'
Il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti (Ansa Foto) Notizie.com

In conclusione ha rivelato: “Di conseguenza abbiamo detassato i fringe benefit fino a 2000 euro per chi ha figli a carico, ridotto la tassazione per i premi di risultato dei dipendenti delle aziende private. Per non parlare dell’ulteriore sostegno alle pensioni di vecchiaia per medici e infermieri che, se vorranno potranno lavorare fino a 70”.

 

Impostazioni privacy