Scempio di +Europa su una card di Natale, il partito si spacca: cosa succede

Un’immagine dal partito per dare le buone feste raffigura Gesù con due Giuseppe o due Maria, infuria la polemica interna. La Likmeta: “Me ne vado ma che roba è?”

Tradizione non vuole dire sempre essere sempre e solo conservatori, ma vuole dire soprattutto cultura e rispetto dei valori altrui. Ma tanti pensano che la tradizione sia un modo per essere conservatori radicali, persone che vanno avanti per la loro strada senza tenere conto delle idee degli altri. O altri ancora la usano a loro piacimento per strumentalizzare dei concetti e farne venire fuori altri ancora che poco c’entrano con l’argomento in questione come quello che ha fatto +Europa facendo una card natalizia che tanto sta facendo discutere, dove si raffigurano le immagini religiose di Gesù, Giuseppe e Maria, inserendo due Giuseppe, due Maria ect, con la scritta, il “bello delle tradizioni è che possono cambiare“.

La polemica
La card natalizia di +Europa che tanto sta facendo discutere (Facebook Notizie.com)

Il solito modo superficiale e “radical chic” del “va bene tutto” di entrare in un discorso, provando ad essere progressisti e alternativi su un tema molto delicato, quando di queste due cose non c’è nulla. Nemmeno al Pd o ad altri partiti di sinistra, pur sensibili su argomenti delicati e particolari come poter essere genitori omosessuali o altri ancora, è mai venuto in mente negli anni di usare simboli e foto tradizionali per sensibilizzare le persone a parlare di queste tematiche, anche se in realtà forse è troppo pretendere vedendo bene in faccia il segretario di +Europa, Magi (il nome è tutto un programma e solo per questo dovrebbe avere un po’ di rispetto in più) e soprattutto sentire quello che propone dal punto di vista politico e quanto seguito riesce ad avere, nonostante faccia politica da più di vent’anni e non è più un ragazzino. Ma tant’è.

“Addio a +Europa non ci sto a questi ammiccamenti ipocriti alla tradizione”

La replica
Anna Likmeta ha lasciato +Europa a causa della card natalizia (Facebook Notizie.com)

Una scelta che ha determinato polemiche a non finire, non tanto tra la gente che ha visto la foto, quanto all’interno di +Europa stessa. Tra queste c’è una imprenditrice albanese importante Anna Likmeta che non ha alcun incarico nel partito ma che quella foto proprio non l’ha accettata: “Se +Europa pensa di difendere la diversità con ammiccamenti ipocriti alla tradizione, io per il ruolo della Madonna lesbica non sono disponibile. Addio a Più Europa e buon suicidio politico (non assistito)!”. Ma non solo lei, ci sono anche altri che sono pronti a lasciare +Europa, anche se il partito non è che abbia tutti questi adepti.

Ad ogni modo, la tradizione è anche e soprattutto rispetto di quello per cui si fanno determinate cose negli anni e si fanno in quel modo proprio perché, si dice, è tradizione, come ogni tipo di festa religiosa e non, dal 25 dicembre al primo maggio e anche all’8 marzo oppure, proprio perchP si parla di tradizione, vestire di bianco quando si va a giocare a Wimbledon. Se non hai questo colore, non giochi. E’ tradizione perché in quelle date si festeggia, si celebra, si omaggia e si ricorda ma a nessuno mai è venuto in mente di cambiare giorno o cambiare il senso di quello per cui si omaggia o si celebra. Se poi tocchi un’immagine del Natale così forte e così potente, non sei progressista o alternativo, ma stupido e poco intelligente.

Impostazioni privacy