Chilavert a un senatore: “Ti sfido a un incontro di boxe”. E lui accetta…

L’ex portiere non ha intenzione di fare un passo indietro: è pronto ad affrontare Basilio ‘Bachi’ Núñez sul ring per vendicarsi 

Questo venerdì, l’ex portiere ed ex candidato alla presidenza del Paraguay José Luis Chilavert ha deciso di sfidare ad un incontro di boxe il senatore Basilio Núñez. La risposta è stata immediata sui social network: “Bachi” ha accettato la sfida. La disputa tra i due è iniziata diverso tempo fa, dopo che la Corte ha condannato Óscar Núñez, fratello del deputato Bachi, a 11 anni di carcere per amministrazione fraudolenta come governatore della città di Presidente Hayes.

Chilavert contro un senatore
José Luis Chilavert dopo il ritiro (Ansa) – Notizie.com

L’ex calciatore di Velez e San Lorenzo, ha attaccato Núñez su X, l’ex Twitter: “Visto che nei video sei così bello mentre ti metti i guanti, prepara l’anello a Villa Hayes e tutto il ricavato andrà alla sala di Oncologia dell’IPS (Istituto di Previdenza Sociale). Presenta la denuncia, se hai le prove. Io non sono stato dalla parte dei corrotti. Tutto quello che ho, l’ho guadagnato lavorando, non come te, bandito”. La risposta di Núñez è arrivata subito: “Accetto la sfida di boxe o UFC, José Luis Chilavert. Lascia che sia a Luque, allo Stadio, per 5 turni e tra due mesi, così potrai divertirti durante le vacanze. Io decido dove andrà il 50% del ricavato, mentre il restante 50% andrà alla tua riabilitazione”. Poi ha cercato di mediare: “L’altra proposta è invece sedersi e discutere per costruire insieme un Paraguay migliore, senza aggressioni”.

Il dialogo tra i due

Poco tempo dopo, Chilavert ha spiegato in cosa consiste la sfida alla radio AM 780: “Stanno rovinando la Costituzione del Paraguay. Credono di possedere il paese. Tutti i nostri parenti vivono sulle spalle dello Stato. Ecco perché si arriva a questa conclusione: Bachi Núñez ha accettato lo scontro che gli ho proposto. Fisseremo data, ora e luogo. Sarà un piacere. Io non parlo tanto per parlare. Ci saranno anche scommesse online sul match, la gente scommetterà lì, a modo suo. E tutto il mio ricavato andrà al reparto di oncologia dell’IPS. Mi preparerò, vedremo quale sarà il luogo”, ha continuato.

La sfida di Chilavert
Chilavert in azione come portiere (Ansa) – Notizie.com

Poi, ha chiuso il suo discorso: “Certo che tutta questa situazione dipende anche dalla mia fama. Ma è anche un modo per dimostrare alla gente che non abbiamo paura di questi personaggi, che hanno sempre vissuto sulle spalle dello Stato. La cosa particolare è che, visto che la giustizia non funziona, dobbiamo purtroppo ricorrere a questi metodi per dimostrare al popolo paraguaiano che noi, gente umile, che paga le tasse, non abbiamo paura di loro”.

Impostazioni privacy